Tu sei qui

Una Harley Davidson da 500cc?

In tempi di crisi, la casa di Milwaukee propone un motore da 500cc


La parola crisi ha riecheggiato (e continuerà a farlo presumibilmente) in maniera chiara e prepotente negli ultimi anni, e il settore delle moto è stato uno dei più colpiti a livello mondiale.

Talvolta, da queste situazioni, si può cercare di tirar fuori qualche novità, sondare nuovi mercati in espansione, e cercare di eterogeneizzare la propria produzione. E' il caso, ad esempio, di Harley Davidson, brand che ha sempre puntato sulla fidelizzazione delle proprie moto, con un'anima propria e ben definita. Nel 2011 la casa di Milwaukee è andata all'assalto del mercato indiano, in forte espansione, producendo le versioni SuperLow e Iron della 883.

Ma non tutti i mercati hanno una domanda identica. In India infatti (ma verrebbe da dire, oramai, nel continente asiatico) le cilindrate che hanno la domanda maggiore sono quelle che non superano i 500cc, ed Harley si è dovuta adeguare, iniziando a produrre (e a commericalizzare nel 2014) nel suo locale stabilimento, un modello da mezzo litro, un V-Twin classico con cilindrata proprio di 500cc.

Una scelta che, a quanto sembra, se si rivelerà azzeccata, potrebbe essere esportata anche al di fuori dei confini indiani, considerando anche il prezzo contenuto di commercializzazione stimato intorno ai 5000 euro. Per il momento, la volontà da parte della casa americana, è quella di contrastare il successo asiatico delle Royal Enfield, promuovendo anche delle attività collaterali, celebrando al meglio i 110 anni di attività: a febbraio infatti, Harley Davidson organizzerà il primo rally proprio per i clienti indiani, l'Indian HOG Rally.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti