Tu sei qui

SBK: cambia il regolamento 2013

Effettivo da Aragon (15 aprile). Nuove procedure per pit-stop e segnaletica

Moto - News: SBK: cambia il regolamento 2013

Share


La SBK Commission composta dal nuovo Managing Director Javier Alonso, il direttore esecutivo della FIM Ignacio Verneda, il rappresentante della MSMA Takanao Tsubouchi e Giulio Bardi in veste di rappresentante delle squadre, ha reso noti i seguenti cambiamenti al regolamento 2013 delle derivate di serie, effettivi a partire dal GP di Aragon (13 aprile). In riassunto:

Partenza – Ogni pilota che anticiperà la partenza o sarà deliberatamente al di fuori del suo rettangolo di partenza dovrà eseguire la procedura di ride-through descritta all'articolo 1.20

Pit stop – eliminato il limite di tre meccanici per la procedura di sostituzione gomme (nella SBK). Ogni cambio gomma non dovrà essere inferiore a 30 secondi (escluso il tempo di percorrenza della pit-lane). Il cronometrista ufficiale monitorerà la procedura. Chi sostituirà le gomme al di sotto di questo tempo sarà soggetto a ride-through. Durante il pit-stop si può intervenire sulla moto. Un pit-stop senza cambio gomme non è soggetto a questa regola.

Bandiera bianca – La bandiera bianca potrà essere esposta in qualsiasi momento, non solo durante la gara, per indicare pioggia in alcuni punti del circuito.

Bandiera rossa – In caso di interruzione della gara dopo la bandiera a scacchi, chi ha completato la corsa avrà un classifica corrispondente a quella del transito sotto il traguardo. Chi non è passato sotto la bandiera a scacchi avrà una classifica corrispondente alla posizione al penultimo giro sotto al traguardo. La classifica finale combinerà le due parziali. Dopo cinque minuti dall'esposizione della bandiera rossa, chi non è rientrato in pit-lane, in sella o spingendo la moto, verrà squalificato.

Forcella e ammortizzatore posteriore – I componenti devono essere quelli originali di produzione. L'uso di componenti fuori dal mercato o controllati elettronicamente non è consentito a meno che non sia presente nella versione omologata della moto ed in conformazione standard (con l'eccezione di spessori e molle). Le molle possono essere modificate o sostituite.

È possibile consultare il documento nella sua interezza (in inglese) cliccando QUI.

Articoli che potrebbero interessarti