Tu sei qui

SS: Lowes detta legge, sua la pole

Sofuoglu unico a meno di 1". Buon debutto della MV: 7° posto con Rolfo

Share


Il pronostico per la pole position in Supersport non era difficile e Sam Lowes non ha deluso. Il britannico della Yamaha dopo avere dominato ogni singolo turno di prove libere a Phillip Island ha dettato la sua legge anche in qualifica. Il suo tempo di 1’32"545 (segnato nella prima sessione di qualifiche) è stato irraggiungibile da tutti gli altri, l’unico che ha provato a resistergli è stato il campione in carica Kenan Sofuoglu, che solo sul fino di lana è riuscito ad avvicinarlo portando il suo distacco a poco più di sei decimi dopo che per quasi tutto il turno era stato superiore al secondo.

Foret, 3°, sconta invece già quasi un secondo e due decimi con la seconda Kawasaki del team Mahi e ha preceduto le due Honda dell’olandese VD Mark e dell’irlandese Kennedy, oltre a compagno di marca Salom. Primo degli italiani è stato ancora una volta Roberto Rolfo sulla MV Augusta, moto al debutto nel mondiale (l’altra guidata da Iddon è 13°). Il piemontese ha segnato il proprio miglior tempo in 1’34”081, a 1”536 da Lowes ma a pochi decimi dalla prima fila, e ha preceduto Andrea Antonelli, 8°.

Un’altra coppia di italiani al 10° e 11° posto con Lorenzo Zanetti davanti a Massimo Roccoli per appena un millesimo di secondo. Un po’ più staccati gli altri nostri portacolori: Fabio Menghi è 16°, Raffaele De Rosa 19°, un dolorante Luca Scassa 20°, Alex Baldolini 21°, Roberto Tamburini 23°, Luca Marconi 27°, Dino Lombardi 28° e Luca Salvadri 32°.

Articoli che potrebbero interessarti