Tu sei qui

Moto3: Viñales ruba la scena su KTM

Test Valencia: Salom l'unico a contenere il distacco. Fenati 6º a + 1.717

Moto3: Moto3: Viñales ruba la scena su KTM

Share


In compagnia della Moto2, la Moto3 ha dato ufficialmente inizio alla stagione con tre giorni di test a Valencia. Grande attesa per la classe cadetta che, dopo diversi cambi nel "roster" e la presenza di ben 6 piloti italiani in griglia, si preannuncia particolarmente interessante.

Dopo le polemiche e la "lavata di capo" sul finale della scorsa stagione, quando correva sulla Honda-FTR del Team Avintia, Maverick Viñales sembra aver particolarmente beneficiato del passaggio a KTM. Lo spagnolo in forza al team JHK Laglisse ha dominato la prima giornata di test con un 1'40.715. L'unico in grado di abbattere il muro dell'1'41 oltre a lui è stato Luis Salom (+ 0.156), pilota ufficiale della Casa austriaca e vice-campione 2012. Terzo posto per il rookie dell'anno Alex Rins, a circa sei decimi di ritardo.

Confermano i buoni segnali mostrati lo scorso anno anche Khairuddin (4 º e promosso nello squadrone ufficiale KTM) e Folger (5º sulla Kalex-KTM di Aspar), mentre la prima FTR-Honda in classifica è quella di Romano Fenati, 6º a + 1.717.

Esordio positivo per Matteo Ferrari, campione Europeo in carica Moto3 che ha festeggiato il 16º compleanno debuttando sulla Honda-FTR del team Ongetta. Il riminese ha chiuso in 16ª posizione staccato di 2.464. Direttamente alle sue spalle un altro rookie azzurro, Lorenzo Baldassarri (+ 2.733) che affianca Niccolò Antonelli (oggi ai box perché influenzato e ancora convalescente da un infortunio alla spalla) nel team Gresini.

Più attardato il nuovo compagno di Fenati, Francesco Bagnaia, proveniente dal CEV e staccato di oltre 4 secondi dal vertice in 29ª posizione. Fanalino di coda Alessandro Tonucci, a lungo ai box per problemi all'elettronica, mentre è da segnalare il debutto di Ana Carrasco, che sostituisce di fatto Elena Rosell come rappresentante del gentil sesso nel motomondiale. La 16enne spagnola sembra avere poco da invidiare ai suoi rivali, ed ha chiuso in 12ª posizione provvisoria.

I tempi della prima giornata:


Articoli che potrebbero interessarti