Tu sei qui

Luca Scassa torna in Supersport

L'aretino va a vivacizzare ulteriormente lo schieramento della 600 già competitivo

Moto - News: Luca Scassa torna in Supersport

Share


Quasi in... zona cesarini (per usare un termine calcistico) è arrivata una valida opportunità anche per Luca Scassa. Il pilota di Arezzo, che fu protagonista della stagione 2011 con al Yamaha del team ParkinGO, ha, infatti, firmato un accordo con il team ceco Intermoto-Kawasaki per affiancare David Salom nel mondiale Supersport 2013.

Il team manager Josef Kubicek ha fatto il salto di qualità, schierando due piloti di primo piano, desiderosi entrambi di riscatto.

Scassa - che è reduce da una stagione nel BSB priva di soddisfazioni ed ha un'ottima occasione (forse l'ultima...) per dare una svolta alla sua carriera - andrà a far parte di uno schieramento che si preannuncia molto competitivo come si è visto anche nei recenti test di Jerez.

Infatti, Kawasaki, Honda e una rinvigorita Yamaha (oltre ad una Suzuki tutta scoprire), insieme all'attesa MV Agusta si daranno certamente battaglia per la conquista del titolo.

La Kawasaki schiera una formazione decisamente agguerrita capitanata da Kenan Sofuoglu che sarà affiancato dall'esperto Fabien Foret (inseriti nel team indiano). David Salom e Luca Scassa, come scritto, saranno nel team Intermoto, mentre Ivanov e Coghlan saranno schierati dal nuovo team DMC Lorenzini.

Perso Sam Lowes (passato alla Yamaha), la Honda ha puntato sui giovani a cominciare da Michael van der Mark, campione europeo della Superstock 600, schierato dal team Ten Kate insieme a Lorenzo Zanetti. Anche il team PTR ha scelto i giovani: da Nacho Calero Perez a Matt Davies, da Sheridan Morais a Luca Marconi.

Torna (quasi) in prima persona anche la Yamaha che appoggerà il team Yacknich che affianca a Vladimir Leonov, il fortissimo Sam Lowes. Da non trascurare, nemmeno Massimo Roccoli (team Pata by Martini).

Grande attesa per la MV Agusta portata in pista dal team ParkinGO - squadra che verrà presentata venerdì prossimo - che dopo l'ottimo lavoro fatto con Triumph e Yamaha si appresta a fare altrettanto con la tre cilindri varesina.

Ancora da completare, invece, la formazione del team Suriano che riporterà in pista la Suzuki GSX-R 600, moto che la squadra italiana conosce benissimo e che potrebbe rappresentare un'altra sorpresa. Molto dipenderà, però, dai piloti che saranno scelti.

Vale la pena di ricordare che anche il Campionato Mondiale Supersport prenderà il via il 24 febbraio sulla pista australiana di Phillip Island.

Articoli che potrebbero interessarti