Hayden e Laverty i più veloci

Guintoli firma per l'Aprilia e correrà a fianco di Laverty nel team ufficiale

Share


Alle 13 l'attività sulla pista di Jerez è in pieno svolgimento. MotoGP, CRT, Superbike e Superstock affollano la pista spagnola sotto un cielo terso ma con una temperatura fredda.

Nicky Hayden con la Ducati ufficiale è stato subito il più veloce con il tempo di 1'40"976 mentre il suo compagno di squadra Andrea Dovizioso ha coperto solo due giri prima di essere fermato da un fastidioso dolore al collo dovuto ad una mossa involontaria. "Dovi" è bloccato e vedremo se nel pomeriggio scenderà ancora in pista.

Secondo pilota della MotoGP è Michele Pirro alla sua seconda uscita come collaudatore che ha girato in 1'42"770, mentre Andrea Iannone ha girato in 1'43"470. Aoyama con la CRT del team Blusens-Avintia ha fermato i cronometri su 1'43"500, meglio di Barbera che non ha fatto meglio di 1'45"204.

Guintoli a JerezLAVERTY NELLA SUPERBIKE - Tra i "crono" rilevati, il più veloce è risultato Eugene Laverty con 1'41"694, anche se Sykes sembra aver ripetuto l'141"0 stabilito ieri (sempre dichiarato, perché senza trasponder). Alle loro spalle troviamo Sylvain Guintoli che ha firmato il contratto con la squadra ufficiale Aprilia e affiancherà nella prossima stagione Laverty. Per il francese rilevato il tempo di 1'41"941.

Michel Fabrizio con la terza Aprilia - ma il team non ha ancora firmato che la lega alla squadra veneta - non è riuscito a scendere sotto l'1'42" (esattamente 1'42"268) ma nel pomeriggio utilizzerà lo pneumatico SC0 che dovrebbe consentirgli di "fare" il tempo.

Carlo Checa è sceso in pista sin dalle prime ore ma sta ancora prendendo le misure della sua Panigale sulla pista di Jerez: 1'43"875 miglior tempo per lui. Badovini, tornato su una bicilindrica dopo anni di quattro cilindri, ha staccato un 1'46"607 che non è assolutamente significativo.

Non hanno girato molto le BMW - che non hanno montato i trasponder - e Marco Melandri (che dispone di una moto aggiornata rispetto a quella di fine 2012) ha staccato un tempo dichiarato di 1'41"9. Chaz Davies prosegue il suo affiatamento con la S1000RR ed ha girato, al meglio, in 1'43"5.

Max Neukirchner, che sta girando con una Ducati 1199 Panigale in versione Superstock, ha stabilito il suo miglior tempo in 1'44"613, meglio di quando hanno fatto La Marra 1'46"751 e Canepa 1'46"914.

Le prove proseguiranno fino alle 18.

Articoli che potrebbero interessarti