La Ducati torna ufficiale in Superbike

Checa confermato. La decisione terrà BMW e Aprilia in SBK anche nel 2014?


Qualche dubbio in realtà era venuto, dopo il divorzio dal team Althea di Genesio Bevilacqua, ma con un comunicato la Ducati ha rimesso ogni cosa al suo posto: l'avventura in Superbike continuerà. Anzi, proseguirà con un team interno. Non è che quello attuale (anzi l'ex...) non lo fosse visto che diversi uomini della struttura dipendevano direttamente da Borgo Panigale, ma in effetti negli ultimi tempi c'erano più contro che pro. A cominciare dai costi.

Visto in prospettiva il recente divorzio appare semplicemente come la diretta conseguenza della nuova politica (forse dettata da qualche suggerimento di Audi?): se ci si deve essere, tanto vale farlo in forma diretta.

Del resto pare essere questa anche la filosofia che la Ducati adotterà nel 2013 in MotoGP: il team interno e quello Pramac saranno l'uno l'estensione dell'altro, a cominciare dai colori. Il rosso sarà dominante, anche se con diversi accostamenti.

Ma come si inserisce il ritorno della Ducati nel disegno futuro della Dorna, per la quale la Superbike dovrebbe essere a tutti gli effetti una categoria minore? La decisione dei bolognesi potrebbe, infatti, sbilanciare gli equilibri delle altre case, BMW e Aprilia in primis, ma poi anche Honda e Kawasaki, convincendole a non smobilitare per la (supposta) emigrazione in MotoGP.

Vuoi vedere che a Borgo Panigale hanno fatto la mossa giusta prendendo tutti i contropiede?


Il comunicato:


In vista della prossima stagione agonistica 2013, Ducati sta completando la definizione del programma di sviluppo sportivo legato alla 1199 Panigale e alla sua partecipazione al Campionato Mondiale Superbike.

Ducati ha già confermato il rinnovo del contratto con Carlos Checa, il pilota spagnolo che nel 2011 conquistò il titolo iridato in sella alla Ducati 1198 e che continuerà lo sviluppo della nuova 1199 Panigale nell’anno di debutto della supersportiva bolognese nell’agguerrito campionato  Superbike.

Dopo tre anni di intensa e costruttiva collaborazione, si interrompe invece il rapporto tra Ducati e il Team Althea Racing che, dal 2010 al 2012, ha permesso alla bicilindrica di Borgo Panigale di conquistare significativi traguardi sportivi, come il campionato mondiale Superbike (titolo piloti e costruttori) conquistato nel 2011 ed il campionato Superstock (titolo piloti e costruttori), vinto nello stesso anno.

Malgrado la volontà di proseguire questa preziosa collaborazione, purtroppo per la stagione 2013 non si è riusciti a raggiungere un accordo capace di soddisfare pienamente le esigenze e le richieste del Team con quelle della casa motociclistica bolognese.

Tuttavia l’ottimo rapporto che Ducati ha avuto fino ad ora con il Team Althea Racing, oltre all’affetto e riconoscenza verso Genesio Bevilacqua (titolare del Team) per gli sforzi, la passione e la lealtà profusi in questi anni, lasciano aperte ulteriori possibilità in merito a future collaborazioni tra l'azienda di Borgo Panigale e il Team.

Il programma Ducati per la prossima stagione nel campionato mondiale delle derivate di serie, è ormai definito, i dettagli verranno comunicati nell’arco dei prossimi giorni.

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy