Hayden promuove la GP12 evo

Nicky: "Netti miglioramenti in frenata ed inserimento in curva"

Share


Nonostante abbia effettuato solo pochi giri in sella alla GP12 con il secondo step evolutivo del telaio, Nicky Hayden ha confermato le buone sensazioni già evidenziate da Valentino Rossi, approvando la strada imboccata da Filippo Preziosi & co.

"Ho fatto solo due uscite perché non ho ancora abbastanza forza nella mano fratturata – ha detto 'Kentucky Kid' – Prima ho usato la stessa moto con la quale ho corso la gara, poi ho provato il secondo step del telaio. Nonostante abbia fatto solo 6 giri con la moto nuova, sono riuscito a constatare come sia migliorata in frenata ed ingresso di curva. L'anteriore ha più grip, ed il sottosterzo è diminuito".

L'americano ora potrà approfittare di circa due settimane di pausa per rimettersi in sesto prima del GP di Aragon, dove avrà l'opportunità di prendere ulteriore conoscenza con l'ultima versione della Rossa.

"In Spagna vorrei avere entrambe le moto equipaggiate con il nuovo telaio, e sicuramente ne avrò una. Così potrò cominciare il lavoro di affinamento dell'assetto, cosa che non ho potuto fare oggi. Probabilmente non sarà più necessario ammorbidire la forcella come con la moto precedente, visto che si inserisce più facilmente in curva. Soprattutto, avremo molta più varietà di opzioni quanto alla ciclistica, mentre credo che fossimo arrivati al limite delle nostre potenzialità con la configurazione precedente".

In assenza di riscontri cronometrici ufficiali, Hayden si è detto soddisfatto della risposta della pista.

"Non ho fatto il record del circuito o nulla di simile, anche perché non ero in grado di spingere al 100%, ma a parità di guida sono stato senza dubbio più veloce con la moto nuova".

Dopo il secondo posto di Rossi nella gara di ieri, un altro buon viatico in attesa che la Spagna dia ulteriori risposte agli uomini di Borgo Panigale.

Articoli che potrebbero interessarti