Chili: "Il sorpasso prima del previsto"

Frankie lo attribuisce anche ad un... rilassamento di Max. Davies miglior esordiente

Share


Il punto di osservazione è la spiaggia di Misano Adriatico ma "Frankie" Chili non perde un attimo della Superbike, anche se attraverso la televisione che lo ha visto a lungo commentatore attento e talvolta sanguigno.

E attraverso le immagini si è potuto fare un'idea del Moscow Raceway: "Direi che è un circuito molto bello. Se devo proprio fare una critica, ho visto solo dei grossi sassi negli spazi di fuga". E su uno di questi ha forato la gomma Loris Baz, condizionandogli la gara.

Il francese non è però tra gli "osservati speciali" di Chili per questa gara. Tra i giovani ha notato Giugliano e Davies. "Davide sta facendo progressi notevoli ma il gap Ducati-quattro cilindri che penalizzava di quattro decimi in rettilineo la 1198 ha annullato la performance sua e di Checa. Li ha quasi umiliati dal punto di vista sportivo".

Ma tra i "rookies" Chili premia Daviez: "Chaz è in costante miglioramento ed a lui va il titolo di miglior esordiente".

Traspare un po' del suo tifo per la Ducati quando parla di Carlos Checa: "Non è il suo anno. Sei chili in più penalizzano in rettilineo ma anche in certe curve e ci sta l'errore quando devi andare oltre. Il regolamento così non va e per me la cosa migliore è rimettere tutto come prima, cioè abolire i sei chili".

Tra i protagonisti del Mondiale Superbike Frankie ha sempre dichiarato il suo apprezzamento per Tom Sykes e i fatti sembrano dargli ragione: "Con un primo e un secondo posto è ancora in lotta per il titolo. E se qualche gara fa cI stavamo chiedendo quando avrebbe vinto la Kawasaki in una corsa "normale" oggi vediamo che lo sta facendo e più di una volta e non solo con Tom".

Ed arriviamo ai due leader: "Il sorpasso di Melandri è arrivato prima del previsto. Un secondo ed un primo posto sono un'ottima performance ma non si può nascondere un certo... rilassamento di Max. Biaggi è stato assente dalla lotta in entrambe le gare con un terzo posto regalato ed un grosso errore in gara 2. Non è mai stato in bagarre".

E non può mancare una stoccata all'Aprilia pur "assolvendola" per la strategia: "E' imbarazzante cercare una scusa per giustificare il sorpasso. La politica di prendere in giro gli appassionati non paga. Meglio dire che è stato un gioco di squadra".

Articoli che potrebbero interessarti