Rea su Honda, Edwards su ART

UPDATED TEMPI ALLE 12 Debutto di Jhonny, il texano pronto a cambiare moto


I test della MotoGp a Brno si sono aperti alle nove con un cielo carico di nuvole scure che minacciavano pioggia. Pericolo scongiurato dopo poco tempo, con il sole a scaldare aria e asfalto. Sul circuito ceco due le novità della giornata: una annunciata, l’altra a sorpresa. Come comunicato ieri da Honda Jonathan Rea è volato dalla Russia a Praga per poi arrivare in circuito nella mattinata. L’irlandese, che sostituirà Casey Stoner sulla RC213V, è arrivato ai box intorno alle 10 e prima delle 11 era già in sella alla MotoGP dell’australiano dopo avere parlato a lungo con i tecnici.

L’altra novità è che Colin Edwards non è salito sulla sua Suter-BMW, ma sulla ART di Mattia Pasini. Il texano ha espresso più volte il suo disappunto per la CRT che guida in questa stagione e, dopo avere provato le FTR al Mugello, oggi è stata la volta dell’Aprilia. Con tutta probabilità la avrà nei box già a partire dal GP di Misano.

Lorenzo, il più veloce fino in questo momento, non ha ancora provato il nuovo telaio sulla sua M1. Nella lista dei tempi tre Yamaha davanti a tutti, con Jorge, Crutchlow e Dovizioso nell’ordine, mentre Pedrosa è il migliore delle Honda.

Presente in pista anche Loris Capirossi che ha aperto la giornata sulla Honda di Bautista per poi passare sulla Suter-BMW. Il miglior tempo dell'imolese sulla RCV è stato di 2'00"411, due secondi più basso di quanto fatto da Rea, sulla CRT invece ha fermato i cronometri a 2'02"040.

I tempi alle 11, a seguire i tempi alle 12

Articoli che potrebbero interessarti