UFFICIALE: Dovi con Ducati fino al 2014

Preziosi: "contento che abbia deciso di fare parte della nostra squadra"


La notizia era ormai ampiamente prevista e si aspettava ormai solo l’ufficializzazione che è puntualmente arrivata: Ducati e Andrea Dovizioso hanno raggiunto un accordo che vedrà, per il 2013 e il 2014, il pilota italiano vestire i colori del Ducati Team alla guida della Rossa al fianco di  Nicky Hayden. Insieme affronteranno la prossima stagione, lavorando allo sviluppo della Desmosedici e del progetto MotoGP che, dal 2003, vede Ducati presente. Il forlivese prenderà quindi il posto di Valentino Rossi, il cui addio era stato annunciato meno di due settimane fa.

L’accordo siglato con Dovizioso, conferma l’interesse prioritario dell’azienda nelle competizioni, parte attiva e strategica del DNA e della tradizione Ducati - ha commentato il Presidente Gabriele Del Torchio - Con grande piacere do il benvenuto ad Andrea, ribadendo il nostro massimo impegno nell’affrontare il Campionato Mondiale MotoGP. Insieme a Nicky Hayden, con il quale abbiamo già rinnovato l’accordo di collaborazione, siamo certi che potremmo proseguire con il nostro programma di sviluppo,  competere e ottenere risultati e gratificazioni che ripagheranno i nostri sforzi e la fiducia che partner, sponsor e tifosi non hanno mai smesso di dimostrarci”.

Le doti di sensibilità tecnica e di collaudatore che caratterizzano Andrea sono un grande valore, così come il suo talento e la sua determinazione - ha aggiunto Filippo Preziosi, Direttore Generale Ducati Corse - Averlo in squadra, e sapere di poter contare anche sulla sua collaborazione, rappresenta un ulteriore stimolo per proseguire nella crescita e nello sviluppo del nostro progetto MotoGP. Sono contento che abbia deciso di far parte della nostra squadra, conscio del lavoro da fare ma con entusiasmo e fiducia, requisiti fondamentali per raggiungere il successo e competere in questo impegnativo campionato iridato”.

Dovizioso ha guidato la sua prima moto a quattro anni, mentre a sette ha corso la sua prima gara in minimoto. Nel 2000 ha vinto il trofeo Challenge Aprilia, nel 2001 è arrivato quarto nel Campionato Italiano e ha vinto il Campionato Europeo 125. Nel 2002 ha disputato la sua prima stagione nel mondiale, in 125, e nel 2004  ha conquistato il titolo con 5 vittorie e 11 podi. Nelle tre stagioni in cui ha corso in 250 ha conquistato 4 vittorie arrivando due volte secondo e una volta terzo in classifica generale. Nel 2008 il passaggio alla MotoGP, dove ad oggi ha conquistato una vittoria (nel GP di Inghilterra 2009) e 21 podi. Al momento è quarto in classifica generale nella classe regina.

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy