SBK, Gara 2: Vince Checa, Biaggi 2°

Duello a distanza tra lo spagnolo e l'italiano che si candidano per la vittoria finale

Share


Carlos Checa ha pareggiato il conto delle vittorie 2012 con Max Biaggi ma è stato il Corsaro il protagonista assoluto di gara 2. Il romano è stato autore di una fantastica rimonta che lo portato dall'ultimo al secondo posto in seguito ad un contatto con Sykes che lo ha costretto ad un fuoripista.

Questo ha impedito il duello diretto con Checa ma l'appuntamento è solo rimandato e si è visto che il campionato 2012 sarà molto combattutto. Molto bello l'abbraccio tra i due al termine della corsa nella victory lane.

Il podio è stato completato da Tom Sykes e dalla sua Kawasaki che si inserisce di forza nella lotta per i primi. Sono tornati i problemi di chattering per Melandri che ha concluso al sesto posto.

BRIVIDO PER MAX BIAGGI - Max Biaggi è velocissimo alla partenza insieme a Tom Sykes che va in testa, mentre il romanosi tocca con il britannico facendo un lungo che lo costringe ad un fuoripista dal quale rientra lontanissimo dal gruppo. Nel frattempo Jonathan Rea supera il pilota della Kawasaki e passa in testa seguito da Carlos Checa. Incredibile - per le sue condizioni fisiche - Leon Haslam che nelle prime battute è quarto davanti a Lascorz. Anche Laverty è tra i primi (settimo) mentre cade Michel Fabrizio.

Max Biaggi guadagna posizioni su posizioni ed al quinto è quattordicesimo. Anche Melandri è in rimonta ed è ottavo davanti a Davide Giugliano.

RITMO IRRESISTIBILE PER IL CORSARO - Ad un terzo di gara Carlos Checa ha un secondo di vantaggio su Rea e due su Sykes. Il britannico precede Lascorz e gli incredibili Laverty ed Haslam. Biaggi ha un passo irresistibile e nel suo mirino entra un gruppetto che sta combattendo per la quinta posizione e del quale fa parte anche Melandri che ha superato Laverty.

L'attenzione è tutta sull'ex campione del mondo, mentre l'iridato in carica è in testa solitario. Max nel corso del 12° giro irrompe nel gruppetto e supera di slancio Berger, Giugiano e il suo compagno di squadra Laverty lanciandosi all'inseguimento dei due piloti della BMW. Esce di scema per caduta Lascorz.

Ad otto giri dal termine Biaggi è ad oltre tre secondi da Sykes ma il Corsaro gira con tempi record (intorno ad 1'33") e il britannico sembra avvicinarsi. Nella top ten troviamo anche Marco Melandri che viaggia in sesta posizione davanti ad un incredibile Davide Giugliano.

In un solo giro Max raggiunge Sykes che non si fa intimorire e risponde colpo su colpo agli attacchi di Biaggi.

BIAGGI SECONDO - Checa è irraggiungibile con un vantaggio di sette secondi e mezzo su Jpnathan Rea che viaggia solitario ma alle sue spalle si profila Biaggi. Il britannico sembra in difficoltà con il posteriore ed a quattro giri dal termine il romano lo supera conquistando il secondo posto a poco meno di nove secondi dal leader.

Haslam, quinto, riesce a tenere testa a Melandri ed a uno scatenato Berger. Un piccolo errore porta fuori dalla top ten Davide Giugliano che viene superato da Aoyama e Leon Camier.

Duello incandescente tra Rea e Sykes per il terzo gradino del podio che si risolve a favore del pilota della Kawasaki.

La gara finisce con Checa in testa davanti a Biaggi, Sykes e Rea. Haslam conclude al quinto posto mentre Niccolò Canepa conquista il decimo.

Dopo il primo round la classifica mondiale vede in testa Max Biaggi con 45 punti davanti a Melandri con 30, Sykes con 29 e Checa con 25.


LA CLASSIFICA DI GARA 2

1      7    Checa C. (ESP)    Ducati 1098R    34'26.728 (170,339 kph)

2      3    Biaggi M. (ITA) Aprilia RSV4 Factory    5.707

3     66    Sykes T. (GBR)    Kawasaki ZX-10R    12.521

4     65    Rea J. (GBR)    Honda CBR1000RR    12.655

5     91    Haslam L. (GBR)    BMW S1000 RR    18.179

6     33    Melandri M. (ITA) BMW S1000 RR    18.831

7    121    Berger M. (FRA)    Ducati 1098R    18.939

8     58    Laverty E. (IRL)    Aprilia RSV4 Factory    19.478

9      4    Aoyama H. (JPN)    Honda CBR1000RR    19.554

10     59    Canepa N. (ITA) Ducati 1098R    26.289

11     96    Smrz J. (CZE)    Ducati 1098R    26.479

12      2    Camier L. (GBR)    Suzuki GSX-R1000    29.145

13     34    Giugliano D. (ITA) Ducati 1098R    36.482

14     87    Zanetti L. (ITA) Ducati 1098R    38.113

15     25    Brookes J. (AUS)    Suzuki GSX-R1000    43.234

16     67    Staring B. (AUS)    Kawasaki ZX-10R    43.526

17     35    De Rosa R. (ITA) Honda CBR1000RR    53.929

 

Classifica iridata (dopo 1 di 14 round): 1. Biaggi 40; 2. Melandri 30; 3. Sykes 29; 4. Checa 25; 5. Rea 22; 6. Guintoli 16; 7. Smrz 16; 8. Haslam 15; 9. Aoyama 15; 10. Berger 12; etc.

Articoli che potrebbero interessarti