Tu sei qui

Moto3: nel 2013 Ioda userà motori Honda

Accordo raggiunto con i giapponesi per la fornitura dei propulsori

Moto - News: Moto3: nel 2013 Ioda userà motori Honda

Share


Si delinea il futuro della Ioda guidata da Giampiero Sacchi per il 2013, non ancora per quanto riguarda i piloti ma per le moto. Se in CRT il team ternano ha abbandonato da Misano la Ioda con telaio a traliccio progettato direttamente dalla struttura e motore Aprilia in favore della Suter-BMW, anche la Moto3 sarà oggetto di profondi cambiamenti. Sacchi ha infatti raggiunto con Honda un accordo con Honda per la fornitura dei motori per il prossimo anno. Il monocilindrico della TR002, progettato in collaborazione con Robby Moto, ha infatti dimostrato fino dalle prime gare importanti problemi di affidabilità. La situazione è migliorata nel corso della stagione, ma i risultati aggiunti non sono ancora del tutto soddisfacenti.

Meglio allora cambiare strada, concentrarsi solo sul telaio e utilizzare un propulsore che ha dimostrato di essere ai vertici della categoria come quello della Casa di Tokyo. Ioda seguirà quindi la strada già percorsa da FTR e Suter: quella di concentrarsi solo sulla realizzazione della ciclistica, che probabilmente non è ancora riuscita a dimostrare tutto il suo potenziale. Il progetto è destinato al campionato mondiale, dove Sacchi vorrebbe allargare la presenza delle sue moto.

Articoli che potrebbero interessarti