Tu sei qui

MotoGP, WUP: Spies sconfigge il dolore

Pedrosa e Lorenzo in scia. Stoner 6º, correrà il GP. Migliora Rossi, 9º

MotoGP: MotoGP, WUP: Spies sconfigge il dolore

Share


Nei 20 minuti di warm-up a disposizione per i piloti della MotoGP, Ben Spies ha sconfitto il dolore aggiudicandosi il miglior tempo con un 1'39.275. Il texano, nonostante i dolori alla schiena e spalla ed un gomito gonfio, ha dato prova del proprio orgoglio davanti al pubblico di casa, migliorando di 4 millesimi il proprio tempo delle qualifiche, per lui interrotte anzitempo a causa di una brutta caduta. A rigor di cronaca, va fatto notare come l'americano montasse però una gomma morbida al posteriore, scelta che probabilmente non sarà replicabile sulla distanza di gara. Pedrosa (2º a + 0.307'') ha invece ha girato con gomme dure. Terzo posto per Lorenzo (+ 0.350''). A livello di passo di gara, il maiorchino vice-campione 2011 sembra messo leggermente meglio, avendo compiuto 8 giri sul ritmo di 1'39 alto (con gomma morbida). La grande incognita resta quindi l'usura degli pneumatici.

Non sono lontane le Yamaha del Team Tech3, che ha piazzato Crutchlow e Dovizioso rispettivamente in 4ª e 5ª posizione, ad un decimo scarso da Lorenzo.

In pista anche Casey Stoner, a lungo in dubbio sulla partecipazione alla corsa. L'australiano, che ha indossato uno stivale speciale realizzato in tempi record dalla AlpineStars per proteggere la caviglia destra infortunata e camminato con l'ausilio delle stampelle, ha effettuato 7 giri montando una gomma morbida al posteriore e facendo registrare il 6º tempo, a 6 decimi di distacco dalla vetta. Dopo il test Casey ha deciso di poter prendere parte al Gran Premio. Per potergli permettere di correre con meno problemi si sottoporrà ad una infiltrazione di 60 mg di Toradol, un potente antidolorifico.

Timidi miglioramenti anche sul fronte Ducati, dove Valentino Rossi ha continuato a provare modifiche per incrementare il grip al posteriore, chiudendo in 9ª posizione e migliorando di due decimi il proprio miglior tempo rispetto alle qualifiche. Fuori causa invece Nicky Hayden, dichiarato non idoneo a correre il GP di casa a causa di due piccole fratture (non scomposte) alle mano destra. Entro stasera la decisione se 'Kentucky Kid' prenderà parte o meno al GP di Brno.

Sul fronte CRT, Pasini ha migliorato di un decimo il tempo di ieri in qualifica, aggiudicandosi l'undicesimo tempo. Quindicesimo Pirro, 20º Petrucci.

La partenza è fissata per le 20. I tempi della MotoGP:

I tempi della MotoGP ad Indianapolis

Articoli che potrebbero interessarti