Tu sei qui

CIV: Titoli "aperti" nelle Stock

Morbidelli e Magnoni vincono a Misano nella penultima di campionato

Moto - News: CIV: Titoli "aperti" nelle Stock

Share


Iniziato il programma di gare a Misano della penultima prova del CIV (l'ultima è in calendario per il 14 ottobre a Vallelunga) che si concluderanno nel pomeriggio.

Nella Superstock 600 non è stato facile come ieri per Franco Morbidelli ma il marchigiano si è concesso il bis, faticando per avere la meglio su quattro avversari agguerriti. E’ stata una gara fantastica, con una battaglia a cinque ricca di sorpassi e decisa solo all’ultimo passaggio, con l’attacco di Morbidelli su Gennaro Sabatino che ha provato in tutti i modi a vincere ma che può essere soddisfatto per la replica del podio di ieri. In terza piazza Nicola J. Morrentino bravo a recuperare nel finale dopo aver perso tempo prezioso in un tentativo di attacco fallito su Nocco, quinto sotto la bandiera a scacchi. Con il quarto posto centrato oggi, il leader Riccardo Russo (Team Italia FMI) non riesce a portare a casa il titolo per soli tre punti (130 contro i 108 del suo avversario): a Vallelunga sarà duello vero con Morbidelli. Fuori gioco per il titolo (ma non per la conquista della vittoria di "tappa") è Gennaro Sabatino (72 punti).

Nella Superstock 1000, dopo due secondi posti centrati al Mugello e lo “zero” rimediato ieri, Michele Magnoni ha conquistato finalmente la prima vittoria del 2012. Il pilota marchigiano, wild-card a Misano in sella alla BMW, si è sbarazzato presto della concorrenza prendendo subito, grazie ad un ottimo ritmo, un buon vantaggio nei confronti di Goi, Velini e Corradi.  L’ultimo ad arrendersi è stato proprio l’emiliano Corradi (Aprilia), che ha provato a tenere la sua scia ma che nel finale ha dovuto anche subire il ritorno degli altri due, mancando il podio per soli tre decimi di secondo. Gli altri gradini, infatti, sono andati a Goi e Velini che nella tornata decisiva hanno dato vita ad un duello importante per la classifica generale, concludendo nell'ordine. Ivan Goi (Ducati) ha portato a sette i punti di vantaggio su Velini (127 contro 120) e questo gli consentirà di permettersi qualche calcolo a Vallelunga. Alessio Velini (BMW) dovrà rimandare l’assalto conclusivo in terra romana, puntando alla vittoria e sperando che qualcuno si frapponga tra lui e Goi.

Risultati e classifiche complete su civ.tv

Articoli che potrebbero interessarti