Tu sei qui

Ecco il nuovo Diablo Supercorsa SC

Pirelli lo ha presentato in occasione del round di Imola del campionato FIM Stock 1000

Moto - News: Ecco il nuovo Diablo Supercorsa SC

Share


Il rapporto tra le corse e prodotto per gli utenti è sempre stato, nel mondo delle due ruote, un viatico fondamentale, una diretta conseguenza, soprattutto in aree specifiche quali – ad esempio – gli pneumatici. Durante l’ultimo round di Imola del World Superbike, la Pirelli ha introdotto ufficialmente, dopo l’anteprima di Eicma 2011, gli ultimi esemplari nati della famiglia Diablo per il campionato del Mondo FIM Superstock 1000.

I giovani talenti avranno a disposizione i nuovi Diablo Supercorsa SC in mescola SC2 nelle misure 120/70 ZR17 all’anteriore e 200/55 ZR 17 al posteriore.

Come spiegato dall’azienda italiana, il nuovo Supercorsa SC è destinato alle sole competizioni, e rappresenta l’evoluzione del prodotto racing supersport nato nel 2007, in grado di ottenere 65 vittorie in 18 paesi nei campionati “open tyre” (quindi, non in regime di monogomma), oltre ad aver gareggiato in più di 60 campionati nazionali ed internazionali.

La volontà è stata quella di migliorare la maneggevolezza abbinandolo ad un minor consumo in pista oltre, ovviamente, ad un maggior grip. Un primo test, antecedente il primo round della FIM Superstock 1000 Cup, era stato effettuato da Troy Bayliss sul circuito Yas Marina di Abu Dhabi alcune settimane or sono: “Conosco bene la qualità Pirelli, ma questa volta sono riusciti a stupirmi”. L’australiano, nello specifico, ha apprezzato la capacità di aggredire le curve in staccata con estrema neutralità fino al punto di corda, offrendo allo stesso modo grip e stabilità in fase di accelerazione.

Come si presenta il nuovo Diablo Supercorsa SC? Disegno del battistrada più aggressivo, ad elemento singolo, che si ripete sei volte sulla superfice dello pneumatico, con un incremento del 24% dell’area nuda sulle spalle slick. Gli incavi longitudinali, che dalla zona centrale del profilo raggiungono la spalla dello pneumatico, assicurano una maggior regolarità dell’usura.

Completamente riprogettato il posteriore da 200/55, con un profilo più largo di 3mm per aumentare l’area di contatto, il grip e la velocità di discesa in Giorgio Barbier presenta il nuovo Supercorsa SCpiega. Tutto questo ha reso necessaria una nuova struttura in grado di offrire più resistenza alla deformazione. Per questo Pirelli ha brevettato una nuova carcassa composta da un’innovativa fibra ad alto modulo, con un indice di deformazione più basso rispetto alla normale fibra. La volontà è stata quella di avere una gomma in grado di migliorare il comportamento della moto ogni volta che il peso si sposta dall’anteriore al posteriore e viceversa.

L’anteriore da 120/70 ha un profilo più largo di 4mm rispetto allo pneumatico dello scorso anno, per avere un maggior controllo e supporto nelle curve ad alta velocità, così come maggior sostegno in fase di frenata.

Il nuovo Diablo Supercorsa è in vendita da gennaio nella versione race replica SP (Sport Production) per ora solo nelle misure che verranno utilizzate dai piloti della Superstock 1000 FIMCup. Ad inizio 2013 poi, oltre alla serie SC per uso professionale su pista, Pirelli amplierà anche la gamma stradale SP con le misure 180/55, 190/50 e 190/55 per il posteriore. Rispetto alla versione in mescola il Diablo Supercorsa SP, per meglio adattarsi all’uso su strada, propone uno pneumatico posteriore bimescola e un’usura più regolare a favore del chilometraggio.

Sia il Diablo Supercorsa SP che il Diablo Supercorsa SC consenteno inoltre la personalizzazione del pneumatico tramite speciali etichette adesive, da applicare in aree dedicate sui fianchi deglipneumatici anteriori e posteriori, che ognuno può creare liberamente sul sito Pirelli e ricevere direttamente a casa (servizio disponibile in Europa e Australia).

Articoli che potrebbero interessarti