Tu sei qui

L'Aprilia 'EVO' più veloce della MotoGP

La RSV-4 sfreccia a 337 Km/h, Gigi Dall'Igna minimizza: "aiutati dal vento a favore"

MotoGP: L'Aprilia 'EVO' più veloce della MotoGP

Il motore evo che l'Aprilia sta collaudando ad Aragon e che debutterá nel Mondiale a partire dal round di Monza (6 maggio) va decisamente più forte del precedente V4 con il quale Max Biaggi ha sbaragliato Phillip Island (un successo e un secondo in rimonta dall'ultimo posto). Ma questo è normale: il dato interessante, destinato a far discutere, è che va più forte perfino delle MotoGP, perlomeno quelle in versione 800 cc che hanno gareggiato fino alla passata stagione.

Eugene Laverty ha gettato il sasso nello stagno rivelando su Twitter di aver toccato le 210 miglia orarie nella sessione di domenica, cioè 337 km/h. La squadra non ha smentito il nordirlandese anche se il direttore tecnico Luigi Dall'Igna, buttando l'occhio sull'acquisizione dati, ha tirato un pò il freno. "Guarda, in questo giro abbiamo fatto 330, magari Eugene è andato più forte prendendo una scia o un bel colpo di vento..."

La top speed Motogp ad Aragon è stata realizzata nel 2011 dalla Honda di Hiroshi Aoyama a 330,4 km/h. A questo punto sará davvero molto interessante vedere che succederá nel primo confronto tra Motogp e Art nei test del prossimo week end a Jerez.

Nella gara 2011 qui ad Aragon la RSV4 era stata la più veloce toccando i 327,9 nella Superpole vinta da Biaggi. Nel vittorioso duello con Melandri in gara due sia l'Aprilia che la Yamaha R1 avevano toccato i 322,1. Quindi il progresso del motore evoluzione è molto sensibile, almeno 10 km/h!

Con questo razzo Biaggi sará sicuramente in grado di abbatte il record di velocitá Superbike realizzato da lui stesso l'anno scorso a Monza a 332 km/h.

Che l'Aprilia sia la Superbike più veloce non è una novitá ma a questo punto la curiositá è un'altra: potrá la Art, cioè la RSV4 in versione CRT, sfidare almeno sul  dritto le migliori Motogp 1000?

Laverty ne è convinto. "Qui ad Aragon ci fanno girare su un tracciato diverso da quello utilizzato dalla MotoGP perchè non sia possibile fare confronti tra i tempi sul giro, ma almeno possiamo dire di andare più forte di loro in rettilineo."

 

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy