Tu sei qui

Motodays Live - Stand Aprilia

Le ultime novità che la casa di Noale ha presentato al Motodays

Moto - News: Motodays Live - Stand Aprilia

Share


L’aprilia si presenta al Motodays con uno stand di notevole impatto. La casa di Noale cerca di mettere in bella mostra soprattutto due modelli sostanzialmente opposti: da un lato l’Aprilia Dorsoduro, dall’altro lo scooter SRV 850. Un maxi-motard ed un mezzo che cercherà di ritagliarsi un’importante fetta di mercato all’interno di un segmento in cui son già presenti BMW con C600 e, soprattutto, Yamaha con il TMax.

DORSODURO 1200 – In bella mostra la Dorsoduro, reduce dalla presentazione ufficiale di Catania. 130 cavalli, motore bicilindrico da 1200 cc ribattezzato (come per la Panigale) Superquadro, visto il rapporto tra alesaggio e corsa pari a 106x67.8, con un rapporto di compressione di 12.0 ± 0,5 : 1.

Potenza massima di 130 cavalli a 8700 giri/min, ed un rapporto di coppia pari a11,7 kgm (115 Nm) a 7.200 rpm. , questa Maxi Motard è stata migliorata nella gestione elettronica con i suoi riding mode – Rain, Touring, Sport – ed il Traction Control ATC,sviluppato proprio dalla casa di Noale. Ciclisticamente, telaio ibrido in traliccio in acciaio con piastre laterali in alluminio. All’anteriore la Dorsoduro monta una forcella sachs da 43mm. Sachs anche al posteriore, montato lateralmente, con serbatoio separato.

Per poter leggere la prova dell’Aprilia Dorsoduro, vi rimandiamo al nostro articolo.

SRV 850 – Chi è appassionato di scooter, avrà notato la parentela stretta che esiste tra questo modello Aprilia ed il Gilera GP800, modello lanciato 5 anni fa dalla Piaggio. Dal suo “progenitore”, il nuovo Aprilia SRV 850 ha migliorato il motore, un bicilindrico ad iniezione elettronica con 4 valvole per cilindro da 839 cc, ed una potenza massima dichiarata di 76 Cv a 7750 giri/min. Ovviamente, dal punto di vista del design, l’SRV 850 riprende i dettami dell’ultimo corso stilistico Aprilia, a partire dal frontale, che riprende completamente i dettami della RSV-4.

Per saperne di più, vi rimandiamo all’apposito articolo tecnico qui. Attenzione però, perché GPOne, proverà nei prossimi giorni lo Scooter di Noale. Se siete interessati alle prestazioni e le sensazioni che l’SRV 850 offre, rimanete collegati nei prossimi giorni.

RSV-4 APRC– Presente ovviamente anche l’Aprilia RSV-4 nella sua versione Factory APRC. La moto, che nel 2009 rivoluzionò il segmento delle Superbike, grazie ad un motore a V di 65 gradi da 999cc, ma soprattutto a soluzioni tecniche studiate prettamente per le gare, si mostra nello stand della casa di Noale. Quali sono gli elementi che caratterizzano la versione APRC? Alimentazione con cornetti ad altezza variabile, gestione avanzata della valvola di scarico, telaio regolabile in tre punti, ciclistica Ohlins, cerchi in alluminio forgiato e particolari in carbonio. Ovviamente, come recita la sigla, il punto cardine è l’APRC, l’Aprilia Performance Riding Control. Una piattaforma che può contare su una piattaforma inerziale automotive, con due girometri e due accelerometri che permettono alla centralina di ricostruire le condizioni dinamiche della moto e intervenire di conseguenza sul controllo motore. Il pilota può regolare liberamente e indipendentemente ogni componente del sistema APRC.

Articoli che potrebbero interessarti