Biaggi: "La BMW sarà tra i primi"

Il Corsaro non è meravigliato dalle prestazioni di Haslam

Share


Sfoggia degli inediti baffetti Max Biaggi ma non ci sorride sotto. Lo fa apertamente, mettendo in mostra un certa tranquillità, soprattutto dopo aver visto i suoi tempi e quelli degli altri, dopo due giorni di lavoro arrivati al termine di quasi un mese di riposo che ha fatto seguito a quello forzato post Nurburgring.

"Vengo da una gara nella quale non ero al 100%. - ci ha detto Max - Questo test di Portimao mi è servito per rimettermi "in linea". Non avevamo molto da provare, solo qualcosa di ciclistica non importantissima ed allora ne abbiamo approfittato innanzitutto per girare e per resettare sia il pilota sia la moto".

Settantaquattro sono stati i giri coperti da Max nella seconda giornata, servita, tra l'altro a riprendere confidenza con Enrico Folegnani, suo nuovo capotecnico in vista dei prossimi impegni che vedranno la squadra a Phillip Island nei test di metà febbraio.

Abbiamo chiesto a Biaggi una prima impressione sulle prestazioni della BMW che con la nuova moto sembra destinata ad un buon campionato Superbike 2012: "Il lavoro e soprattutto gli investimenti alla fine... pagano. Devo che dire che ero meravigliato che già da quest'anno non fossero più spesso davanti. Con l'investimento che hanno fatto dovevano esserci già da questa stagione".

Domani terzo ed ultimo giorno di test e, forse, Max vorrà provare a rimettere ordine anche nella classifica dei tempi...

Articoli che potrebbero interessarti