Jerez: Checa debutta sulla GPZero

I TEMPI La Moto2 di Redding più veloce delle CRT e delle SBK

Share


Mentre Valentino Rossi è impegnato negli ultimi preparativi in vista del Rally di Monza, che lo vedrà questa settimana fra i protagonisti al volante di una Ford Fiesta WRC, la sua Ducati GPZero è scesa in pista a Jerez. A guidarla, oltre al collaudatore Franco Battaini, anche il neocampione Superbike Carlos Checa. Non è la prima volta che lo spagnolo sale sulla Desmosedici mille ma oggi ha potuto provare l’ultima evoluzione, quella con il telaio perimetrale in alluminio che ha debuttato nei test di Valencia poche settimane fa. L’obiettivo del team Ducati è quello di raccogliere più dati possibili prima dello stop invernali, in cui i progettisti definiranno la “vera” GP12 che scenderà in pista nei test in Malesia a fine gennaio.

Colin Edwards sulla Suter-BMW (Foto Rivero)Sulla pista spagnola c’è stata un’altra “prima volta”, quella di Colin Edwards sulla Suter motorizzata BMW. Il texano era stato costretto a non partecipare alle prove sul circuito di Valencia in seguito agli infortuni riportati nell’incidente del GP di Malesia, ristabilitosi ha voluto avere un assaggio della sua nuova moto. Anche Inmotec ha continuato lo sviluppo della propria moto, con il propulsore ancora di 800 cc, affidata allo spagnolo Ivan Silva.

Nutrita la pattuglia dei piloti della Moto2: Alex De Angelis e Yuki Takahashi hanno provato le Suter del team Forward, mentre sulle Kalex sono invece saliti gli alfieri di Marc VDS Mika Kallio e Scott Redding, quest’ultimo vittima di una scivolata senza conseguenze (QUI il video della caduta). Anche il team Gresini era presente con il nuovo acquisto Gino Rea, come la squadra di Sito Pons con i suoi tre piloti, Tito Rabat, Pol Espargaro e Axel Pons.

Toni Elias (Foto Rivero)Grande lavoro per il neoiridato della 125 Nico Terol e Toni Elias sulle Suter del team Aspar. L'ex campione del mondo Moto2 ha completato 104 giri, fermando il cronometro sul tempo di 1'44"21: "considerando il poco tempo che ho avuto per provare questa moto è un buon risultato - ha commentato Toni Elias - Dopo un anno di MotoGp devo cambiare il mio stile di guida per adattarlo a questa moto. Le sensazioni sono comunque molto positive e stiamo lavorando sulla strada giusta". Leggermente più lento il suo compagno di squadra, che ha fatto segnare un1'44"90 nel migliore dei 62 giri fatti oggi. "Piano piano sto incominciando a capire la mia nuova moto - ha detto Nico Terol - L'importante è fare chilometri, ma abbiamo anche modificato un po' la ciclistica per avere più trazione e provato una carena più grande".

Marco Melandri (Foto Rivero)Da segnalare anche il team ufficiale BMW Superbike con i due piloti Marco Melandri e Leon Haslam in pista, impegnati nello sviluppo della moto in vista del prossimo campionato delle derivate di serie.

I test privati non prevedevano il cronometraggio ufficiale e la maggior parte delle squadre non ha comunicato i tempi registrati oggi, qualche indiscrezione però è arrivata grazie al blog del collega Ian Wheeler. Il più veloce dei piloti della Moto2 è stato Redding che ha fermato il cronometro sul tempo di 1'42"9, mentre fra le CRT è stato Colin Edwards il più rapido, capace di girare 2 secondi più forte della FTR-Kawasaki pilotata da Hernandez. Una notizia che non sorprende, essendo la moto del telaista svizzero l'unica ad essere stata sviluppata nel corso di quest'anno. Fa invece riflettere il fatto che Texas Tornado sia stato più lento di un secondo rispetto a Redding, il tempo dell'inglese è stato avvicinato da Leon Haslam, staccato di un decimo, mentre Melandri è distanziato addirittura di due secondi.

I tempi ufficiosi:

1. Checa (Ducati GPZero) MotoGP 1.41.0 - MotoGP

2. Redding (Kalex) 1.42.8 - Moto2

3. Haslam (BMW S1000RR) 1.42.9 - SBK

4. P. Espargaro (Kalex) 1.43.3 - Moto2

5. Rabat (Kalex) 1.43.8  - Moto2

6. Kallio (Kalex) 1.43.8 - Moto2

7. G. Rea (Moriwaki) 1.43.8 - Moto2

8. Edwards (Suter-BMW) 1.43.9 - MotoGP

9. Smith (Tech3) 1.44.0 - Moto2

10. Elias (Suter) 1.44.2 - Moto2

11. Silva (FTR-Kawasaki) 1.44.7 - MotoGP

12. Pons (Kalex) 1.44.7 - Moto2

13. Terol (Suter) 1.44.9 - Moto2

14. Takahashi (Suter) 1.44.9 - Moto2

15. De Angelis (Suter) 1.44.9 - Moto2

16. Melandri (BMW S1000RR) 1.44.9 - SBK

17. Hernandez (FTR-Kawasaki) 1.45.1 - MotoGP

18. Simeon (Tech3) 1.45.2 - Moto2


Pole 2011 MotoGP:
Casey Stoner, 1.38.757

Pole 2011 Moto2: Stefan Bradl, 1.42.70


Articoli che potrebbero interessarti