Tu sei qui

De Puniet vicino alla firma con Aspar

Il francese a Valencia sull'Aprilia, Elias con Martinez in Moto2

De Puniet vicino alla firma con Aspar

Le condizioni atmosferiche hanno dato una tregua ai piloti a Valencia per i test e dopo la pioggia di ieri e della mattina sono potuti scendere in pista nel pomeriggio. In mezzo alle Moto2, sorvegliata speciale era l’Aprilia RSV-4 Superbike guidata dal collaudatore Alex Hofmann e da Randy De Puniet. Dopo avere provato la Suzuki dopo l’ultimo Gran Premio della stagione, il pilota francese sta cercando una nuova sistemazione per la prossimo anno. De Puniet sembra essere vicino alla firma con il team Aspar per correre su una CRT nel 2012 e la prima presa di contatto con la moto della Casa di Noale potrebbe essere decisiva in vista della sua decisione finale.

L’Aprilia ha provato i pneumatici Bridgestone e sembra che la carcassa estremamente rigida delle gomme giapponesi metta in crisi il telaio della moto italiana, innescando un fastidioso chattering all’anteriore con conseguente sottosterzo. Rilevamenti ufficiosi parlano di tempi vicini all’1’38.5, ma le condizioni della pista non erano certo ottimali. Rimane inoltre il dubbio su chi realizzerà il nuovo telaio per la quattro cilindri veneta, FTR è attualmente impegnata nel progetto per il motore Honda CBR e difficilmente riuscirà, e vorrà, impegnarsi anche nella ciclistica dedicata all’Aprilia.

In Moto2 i più veloci sono stati il debuttante Gino Rea, sulla Moriwaki del team Gresini, e Claudio Corti sulla Suter di Italtrans, seguiti dalle Kalex di Redding e Kallio. Sulla Kalex oggi anche Andrea Iannone che però è stato più di mezzo secondo più lento di quanto fatto sulla FTR mercoledì, la scelta dovrebbe già essere stata fatta e per il prossimo anno il pilota di Vasto si affiderà al telaista inglese.

Toni EliasDal punto di vista del mercato va a posto un'altra pedina, Toni Elias ha ufficializzato oggi la firma con il team Aspar per correre in Moto2 nella prossima stagione: “sono molto felice di correre con questa squadra – ha detto lo spagnolo – sono già stato con loro nel 2002 e nel 2003 e per me è come ritrovare una famiglia. Il team ha un grande potenziale e la moto è molto buona, lavoreremo nell’inverno per essere pronti per l’inizio delle stagione. Nel 2003 abbiamo lottato insieme per il titolo, ma ci è sfuggito, ho un conto aperto col passato che mi darà una motivazione in più per il 2012”.

I tempi

1. Gino Rea (Moriwaki – team Gresini) 1’36.4 (33 giri)

1. Claudio Corti (Suter – Italtrans) 1’36.4 (49 giri)

3. Scott Redding (Kalex  - Marc VDS) 1’36.8 (56 giri)

4. Mika Kallio (Kalex – Marc VDS) 1’37.1 (35 giri)

5. Andrea Iannone (Kalex – Speed Master) 1’37.4 (5 giri)

6. Takaaki Nakagami (Suter – Italtrans) 1’37.5 (32 giri)

7. Toni Elias (Suter – Aspar) 1’38.3 (37 giri)

7. Johann Zarco (MotoBI – JiR) 1’38.3 (62 giri)

9. Nico Terol (Suter - team Aspar) 1’39.0 (41 giri)

10. Roberto Locatelli (Suter – Italtrans) 1’39.6 (39 giri)

Articoli che potrebbero interessarti