Bautista nel mirino della Ducati

La Pramac è interessata ad Alvaro. Per lui l'opzione 'ufficiale nel 2013'

Share


Non ha raccolto molto, Alvaro Bautista, a Motegi, ma come già nei Gran Premi precedenti il pilota spagnolo si è messo in luce precedendo in più di una occasione i piloti della Ducati con la sua Suzuki.

Soprattutto sono stati notati i due sesti posti di Indianapolis ed Aragon, così vista l'incertezza che regna ancora sulle decisioni della casa di Hamamatsu, la Ducati ha deciso di farsi avanti e attraverso il team Pramac nei prossimi giorni presenterà una offerta ad Alvaro. Una offerta interessante perché prevede, in caso di buoni risultati, il possibile passaggio nel team ufficiale. In pratica quanto era già stato offerto ad Andrea Dovizioso, che ha declinato non sicuro della competitività della Rossa, ma comunque ben deciso a stare lontano dal nove volte iridato di Tavullia.

Ha iniziato a muoversi presto, la Ducati, e fa bene visto che nel 2012 scadranno i contratti di tutti i big.

Mercoledì per esempio a Barcellona un emissario della Pramac si incontrerà anche con Hector Barbera, apparentemente lasciato a piedi da Jorge Martinez, sempre indeciso se continuare con le Ducati od abbracciare (magari con qualche incentivo da parte della Dorna) l'avventura delle squadre CRT.

Articoli che potrebbero interessarti