Arrivabene: siamo sempre con Ducati

Il main sponsor conferma il suo sostegno: "è un rapporto splendido"

Share


L’annuncio dell’addio di Loris Capirossi dalle corse ha attraversato come un brivido tutto il paddock, piloti e addetti ai lavori considerano Capirex come una colonna portante e insostituibile di questo sport e non sono mancate le occasioni per dimostrargli il loro affetto.

Anche Maurizio Arrivabene, responsabile del main sponsor Ducati, ha ricordato il campione imolese: “è un grande amico, che emozioni quando ha vinto la prima volta con la Ducati”. Questi sono giorni difficili per la gara di Borgo Panigale in MotoGP, ma Arrivabene è sicuro che i risultati arriveranno e ha garantito il proprio appoggio anche in futuro.

"Avere Rossi è un lusso - ha detto  - con Ducati c'è un rapporto splendido e finalmente si è arrivati ad una soluzione della situazione attuale. Ammettere di sbagliare è segno di intelligenza, di professionalità e di onestà. E credo che il nostro rapporto con Ducati sia basato proprio su questi principi. Ducati non ha budget faraonici, ma ha uomini preparati e pieni di passione. La loro intelligenza è quella di aver capito, ma hanno anche un grande azionista. Ha investito molto nel prodotto e sta facendo grossi sacrifici anche per lo sport. Una cosa che gli fa onore. Seguendo questo sport ci siamo trovati in situazioni simili, ma non si può paragonare questa situazione con ciò che è accaduto con Ferrari".

Anche Ducati è molto legata a Capirossi, con lui ha conquistato il primo podio, in Giappone nel 2003, e la prima vittoria, a Barcellona nello stesso anno. Per salutarlo e ringraziarlo il Direttore Tecnico Filppo Preziosi e l'Amministratore Delegato Claudio Domenicali hanno consegnato a Loris, a Misano, un motore della Desmosedici. Un modo insolito, ma sicuramente apprezzato, per dimostrare l’affetto e la riconoscenza che lega la Rossa all’imolese.

Share

Articoli che potrebbero interessarti