Edwards CRT con motore Yamaha?

Il team Forward lo annuncerà a Misano. Incerta la motorizzazione

Edwards CRT con motore Yamaha?

Share


Continua il forcing della Dorna per trasformare la MotoGP da una classe interamente di prototipi in una categoria "mista" nella quale potranno correre le derivate di serie. Del resto sembra questa l'unica opzione possibile visto che le Case hanno chiaramente fatto capire di non essere più in grado di fornire il numero sufficiente di MotoGP.

Per questo ora sono le stesse Case ad offrire l'opzione "corri con uno dei nostri motori" (ma di serie) ad alcuni team.

La Honda, per esempio, sta facendo incredibili pressioni su Fausto Gresini che avrebbe voluto schierare, nel 2012, al fianco della RC212V di Simoncelli, una RSV-4 Aprilia.

"Vogliono decidere a casa mia", era stato il commento dell'imolese in seguito al "niet" dell'HRC. Così ora sembra che la casa di Tokyo possa dare aiuto e supporto a Gresini purché questo usi il quattro cilindri della CBR 1000.

Sulla stessa nota potrebbe seguire la Yamaha, che recentemente si è ritirata dalla Superbike. A Misano infatti il team Forward, come abbiamo già scritto, annuncerà l'accordo con Colin Edwards. Contratto di un anno più uno. Sponsor la casa di cellulari bi-sim NGM ma, sorpresa, la moto potrebbe non essere la Suter-BMW. E se, visto il supporto che Yamaha-USA ha dato sempre a Colin fosse proprio un motore R1 quello che adopererà Edwards nel 2012? Dopotutto in Superbike la Yamaha è l'unica a tenere la scia dell'Aprilia.

Articoli che potrebbero interessarti