Sic: "dobbiamo concretizzare"

AUDIO Sono veloce e grazie alla mia squadra posso battere Stoner

Sic: "dobbiamo concretizzare"

La caduta di Silverstone non ha lasciato segni sul morale di Marco Simoncelli, che prima scherza sul cielo plumbeo “bello venire a correre qui con questo sole” e poi sul tracciato di Assen “la prima parte, dopo i cambiamenti, fa schifo, ma se sabato faccio un buon risultato cambio subito opinione”.

Poi il tono del pilota di Coriano si fa serio: “abbiamo bisogno di concretizzare, rispetto alla scorsa stagione sono molto più veloce ma ho all’incirca gli stessi punti in campionato. So che il risultato arriverà bisogna continuare su questa strada”. La certezza su cui costruirlo è la squadra che “sta lavorando benissimo. Gli errori in gara non sono frutto di scelte sbagliate ma di una serie di episodi sempre diversi, i risultati ottenuti in qualifica lo dimostrano. Adesso spero che questa serie negativa sia chiusa, ma non si finisce mai di imparare”. Simoncelli si mostra sicuro di sé e dei suoi mezzi “Stoner non è imbattibile – dice – è in un particolare stato di grazia, ma arrivargli davanti non è impossibile, anche se molto difficile”.

Stuzzicato sulla nuova GP11.1 che Valentino utilizzerà da questa gara, il pilota del Team Gresini rivela di non aver parlato con l’amico ma apprezza “la scelta coraggiosa che ha fatto alla sua squadra. Vedremo se pagherà, se la moto è migliore lo scopriremo subito perché andrà subito più forte”. Poi fa un personale in “bocca al lupo” al suo compagno di squadra Hiroshi Aoyama, che in Olanda correrà con i colori del team ufficiale HRC in sostituzione dell’infortunato Pedrosa: “è uno veloce, che può far bene, certo faticherà ad adattarsi alla moto in così poco tempo”.

Infine il Sic non rinuncia a rispondere con una battuta a chi gli chiede un pronostico sulla sua gara: “negli scorsi gran premi fino al sabato sono andato benissimo e qui si corre di sabato…!

{mp3}2011/07_GP_ASSEN/sicmercoledi{/mp3}

Audio: 


Articoli che potrebbero interessarti