Assen: Pedrosa col punto interrogativo

Aoyama al suo posto. Akyoshi da Gresini. Crutchlow ci prova

Il motomondiale riparte da Assen, dove si correrà sabato prossimo, leccandosi ancora le ferite dei numerosi incidente causati dalla difficoltà che hanno le Bridgestone ad andare in temperatura. Cal Crutchlow, che si è rotto una clavicola in prova a Silverstone ci proverà, perlomeno nelle prove, avendo al fianco nel box l'esempio di Colin Edwards che dopo un incidente simile è salito sul podio proprio in Inghilterra ad una settimana dall'incidente di Barcellona.

Ancora incerta, invece, è la situazione di Dani Pedrosa.

Se, come sembra più probabile, Pedrosa non correrà ad Assen, il suo posto nel Repsol Honda Team sarà affidato a Hiroshi Aoyama, pilota del team San Carlo Honda Gresini, mentre il collaudatore HRC Kousuke Akiyoshi prenderà il suo posto nel team Gresini. HRC offrirebbe così ad Aoyama la possibilità di correre ad Assen in sella alla RC212V ufficiale.

“Sono passati alcuni giorni dall’operazione e va molto meglio - ha spiegato Pedrosa - Non sento più il dolore che avevo prima dell’intervento e il recupero sta procedendo davvero bene.  Ho già iniziato la riabilitazione e sono molto contento perché ogni giorno noto miglioramenti. Non vedo l'ora di tornare in moto, anche se, onestamente, sarà molto difficile farcela per Assen, mentre sono convinto che sarò pronto per il Mugello. Adesso sono concentrato nel lavorare e vedremo come procede. Voglio tornare in prima il prima possibile, ma desidero fare la cosa giusta".


Articoli che potrebbero interessarti