Nasce a Tavullia Rossilandia

Il sindaco del Moro: "Valentino ha comprato il fosso della biscia"


Dopo il ristorante pizzeria da Rossi, il piccolo Comune in provincia di Pesaro Urbino noto a tutto il mondo grazie alle gesta del nove volte campione del mondo Valentino Rossi, si arricchirà di un ranch con pista da cross e di un museo. Lo rende noto il Magazine multimediale delle Marche www.7x4.it che, nel momento di crisi agonistica più importante delle carriera del campione ha lanciato una campagna rivolta a tutti gli sportivi, appassionati e tifosi del Dottore, dal titolo “Non lasciamolo solo adesso e diamogli tutto il nostro affetto”.

L’idea è di Luigi Brecciaroli, dinamico editore del magazine 7x4 ( oltre che sul sito www.7x4.it i servizi si possono vedere su Tv Centro Marche e ascoltare nelle cinque radio- Arancia, Velluto, Conero, Latte e Miele Marche e radio Città di Pesaro) che ha inviato una troupe di giornalisti a Tavullia,  dove il Sindaco Bruno del Moro ha aperto le porte del suo Comune.

"Valentino e la Ducati non stanno ottenendo al momento i risultati che ci aspettavamo – ha detto - ma noi siamo tutti con lui, anzi in questo momento la nostra stima e il nostro affetto per lui  sono ancora più forti".

Poi il Primo Cittadino ha affermato che da quando Vale è tornato ad abitare a Tavullia, la fisionomia del piccolo paese marchigiano ai confini con la Romagna è cambiata in meglio e ha rivelato un paio di chicche importanti.

"Valentino tempo fa ha acquistato qui un terreno di circa 50 ettari (chiamato il fosso della biscia) e lì vorrebbe costruire il suo regno con casa e pista in terra battuta annessa, una sorta di ranch come quello di Kenny Roberts in America. Ebbene noi come amministrazione ci siamo mossi per accontentarlo, così come ci stiamo attrezzando per realizzare un altro progetto, in questo caso però dei nostri sogni, ovvero un museo con tutti i memorabialia, moto e quant’altro del nostro campione".

All’appello “non lasciamolo solo adesso…” hanno già risposto in tanti, in primis il Club Ferraristi del Montefeltro Pesaro Urbino, un sodalizio che ha più di 200 iscritti, 120 dei quali possiedono una Ferrari, e che il 3 luglio prossimo, nella domenica del GP del Mugello, giungeranno in piazza a Tavullia con le loro “rosse” per dimostrare il loro affetto a Valentino, che è uno di loro, dato che da qualche mese è il felice possessore di una 458 gialla.

Articoli che potrebbero interessarti