Biaggi: "Speriamo sia più fresco"

Il mistero della gomma usata per il tempo aggiunge sapore alla sfida di domani

E' una delle occasioni nelle quali capisci che Max Biaggi ha ancora qualche asso nella manica. Lo capisci dalla tranquillità, dalla voglia di parlare e da qualche... mistero.

Già perché mentre i tecnici della Pirelli dicono che in Superpole il campione del mondo ha usato una gomma da gara per far il secondo tempo che gli consentirà di partire dalla prima fila, ad una nostra precisa domanda Max ha risposto di avere, invece, usato quella da qualifica.

Questo, se necessario..., aggiunge ancora sapore alla sfida di domani con Marco Melandri e Carlos Checa: "non ho visto che Melandri era dietro" ha detto Max riferendosi al fatto che il pilota della Yamaha lo ha ringraziato per averlo "tirato".

La sua preoccupazione è quasi esclusivamente la gomma: "L'usura eccessiva del pneumatico è quello che influirà maggiormente sul risultato di domani. Se farà meno caldo potremo fare, forse, qualche giro in più ma la situazione è veramente difficile".

Comunque il romano sembra soddisfatto: "Siamo messi abbastanza bene. Il lavoro che dovevamo fare lo abbiamo portato a termine ed abbiamo provato anche una strada completamente diversa che non ci ha dato però il risultato previsto. Allora ci siamo concentrati su quello che conoscevamo, adattandola alla differenza di temperatura che era quasi di 20° rispetto a quella dei test".

Farà come al solito la sua gara, Max ma non dimentica il leader del campionato: "Vedrete che domani Checa dirà la sua, grazie ai pneumatici che lavorano meglio sulla sua bicilindrica".

Provare per credere...


Articoli che potrebbero interessarti