Biaggi: "Rossi? Ho altro a cui pensare"

Il Campione del Mondo da poca importanza alla ipotesi di Valentino in Superbike

Share


Dopo essersi "ricaricato" nella sua casa di Los Angeles, Max Biaggi è arrivato a Salt Lake City, senza il suo fido Marino Laghi, suo fisioterapista storico, rimasto in Italia per motivi di salute.

Ieri si è prestato come sempre all'evento mediatico della gara di kart ed è apparso sereno e concentrato verso questo week end che potrebbe essere determinante per il Campionato 2011.

"Sono sereno - ci dice Max - come prima di qualsiasi altro week end di gare. Non ho particolari motivi di preoccupazione".

Lo scorso anno finì due volte vincitore anche grazie alla sfortuna che fermò Carlos Checa. "La soddisfazione per la doppietta dello scorso anno fu a metà perché comunque non eravamo in grado di tenere il passo di Carlos. Comunque la doppia vittoria mi consentì di passare in testa al campionato. Quest'anno cercheremo di migliorare da subito".

Max non ha una particolare preoccupazione per la pista: "Questo di Miller è un circuito dove perdiamo tempo a causa di tante piccole cose. Non c'è un punto dove possiamo guadagnare nettamente. Dobbiamo lavorare per essere migliori complessivamente. Domani (oggi per chi legge-ndr) dobbiamo vedere a che punto siamo e se dobbiamo migliorare in qualche punto specifico".

Il meteo parla di possibilità di pioggia: "Sarà una gara bagnata per tutti e, quindi, saremo tutti nelle stesse condizioni".

Si parla di nuovo di Valentino Rossi e della sua passione per la Superbike, abbinata all'arrivo della Ducati 1200 che il "Dottore" ha visto da vicino al Mugello "In questo momento ho di meglio a cui pensare... e soprattutto molto più vicino nel tempo".

Articoli che potrebbero interessarti