Puig:Simoncelli, un ignorante assoluto

Il manager di Pedrosa è indignato: "Simoncelli è stato avvisato"

Share


La Spagna dei motori oggi, domenica 15 maggio, ha dichiarato guerra all’Italia. Anzi, non all’italia intera, ma solo a Marco Simoncelli.

Dopo il gruppo nato su facebook contro il campione italiano, reo di aver fatto un sorpasso da duro ai danni di Dani Pedrosa, a dichiarare guerra si è aggiunto anche il manager del piota spagnolo sfortunato e infortunato.

Alberto Puig, in un articolo apparso sul sito RTVE.com, ha dichiarato ufficialmente Marco Simoncelli “un ignorante assoluto”.

Come biasimare un uomo che nella vita ha visto più corsie ...che corse?

Il mentore di Dani Pedrosa non le manda mai a dire, e dopo l’ennesima frattura di Dani, non fatica ad esternare la sua indignazione per i fatti accaduti oggi sul tracciato francese.

"Abbiamo visto tutti cosa è successo – ha detto nell’intervista – non possiamo aggiungere altro, è stato un disastro, le immagini parlano da sole. E’ da tempo che diciamo che questo ragazzo (Simoncelli ndr) è un pericolo. Credo veramente che lui sia un autentico ignorante, non capisce nulla di ciò che gli accade intorno. Spero che il suo team sia cosciente di ciò che ha, perché questo ragazzo andrebbe rinchiuso. Spero che la Safety Commission si accorga di chi è Simoncelli; è già stato ammonito all’Estoril, Lorenzo glie l’aveva detto, ma sembra che non glie ne freghi nulla. E questo è grave".

Poi ha aggiunto.

"Prima di tutto Dani aveva ragione perché era davanti e Simoncelli ha forzato una manovra. Un ragazzo si è spezzato un osso e questo fatto non deve rendere alcuna grazia. Ora l’unica cosa che mi interessa è sapere come sta Dani e portarlo a casa. Comunque questo problema c’è solo con Simoncelli, un ignorante assoluto”.

Articoli che potrebbero interessarti