La rivalità con Stoner è divertente

Valentino Rossi: "Stoner mi ha ostacolato durante i test. Queste cose sono divertenti"


Valentino Rossi oggi era ad un Punto Enel a Milano.

Si tratta del primo ’negozio bandiera’ inaugurato dall’Amministratore Delegato dell’Enel, Fulvio Conti, alla presenza del Presidente Paolo Andrea Colombo.

Nell'occasione Vale è tornato sulla rivalità con Stoner, che quest'anno si è inasprita a causa dell'incidente di Jerez confermando che nel corso dei test successivi al GP dell'Estoril c'è stato ancora attrito fra di loro.

"Stoner nei test mi ha ancora ostacolato, lui continua nella sua linea - ha detto il pesarese - per me lo fa volontariamente, ma non è un grosso problema, anzi queste cose sono divertenti".

Interrogato su questo mondiale, che a Le Mans domenica correrà la quarta prova (su 18 se si farà anche il Giappone) Rossi ha detto che secondo lui i due favoriti sono Lorenzo e Pedrosa.

Il terzo incomodo è ovviamente Stoner, mentre per lui dopo un "periodo di adattamento sulla nuova moto" le cose continuano a migliorare. "E' migliorata anche la spalla, anche se ho ancora bisogno di antidolorifici".

Il momento della verità, dunque, per il neoducatista non sarà domenica prossima, in Francia, bensì fra tre settimane, quando il motomondiale arriverà a Barcellona, il 5 giugno.

"Io e la Ducati stiamo migliorando. In Portogallo ho provato il nuovo telaio e lo usero subito in gara a Le Mans. Capiremo solo venerdì di quanto ci siamo avvicinati - ha detto Rossi ai margini dell'incontro - speriamo di stare entro il mezzo secondo di ritardo rispetto ai migliori. Quella francese è una bella pista, ci sono delle staccate secche, dove la Ducati va molto bene perché è stabile. Potrebbe essere la pista giusta".

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy