Pedrosa, il terzo incomodo

Gli ufficiali Honda ipotecano le prime due file della griglia all'Estoril


Con la splendida performance odierna di Marco Simoncelli (che conferma giorno dopo giorno di essere un pilota ufficiale), la Honda HRC completa la prima e la seconda fila dello schieramento di partenza con Pedrosa, Stoner e Dovizioso.

Dani Pedrosa ha centrato un ottimo tempo e domani scatterà dalla prima fila per la terza volta consecutiva in questa stagione. Questa mattina sul bagnato, Dani si è concentrato sulla messa a punto della RC212V, completando solo 11 giri per non sforzare la spalla e poter spingere di più nelle qualifiche del pomeriggio.

"Sono molto contento di partire dalla prima fila – ha detto Dani Pedrosa - E’ stata una sessione combattuta, come succede sempre su questa pista, ma abbiamo centrato il nostro obiettivo per oggi e sono soddisfatto. Domani cercheremo di migliorare un po’ il set up per la distanza della gara. So che per me la corsa sarà molto impegnativa da un punto di vista fisico, perché, dopo la recente operazione, i muscoli della spalla sono ancora contratti e sento dolore. Spero però di poter stare con Lorenzo perché girerà in modo costante e sicuramente questo sarà uno degli elementi chiavi della gara. Il tempo rimane un’incognita, così dobbiamo essere pronti a dare il meglio in ogni condizione”.

Casey Stoner, quarto a soli 60 millesimi dal compagno di squadra partirà dalla seconda fila. Nonostante non sia riuscito a sfruttare al meglio l’ultima uscita con la gomma morbida, il  pilota Repsol Honda è fiducioso per la gara, continuando a lavorare sulla messa a punto per cercare un più corretto bilanciamento in frenata e maggiore velocità a centro curva, dopo aver migliorato nella seconda parte del turno.

"Non è stato un giorno troppo positivo per noi – ha dichiarato Casey -. Questa mattina le condizioni della pista non erano buone e abbiamo lavorato solo un po’ sul setting da bagnato perché non eravamo molto contenti della messa a punto che avevamo a Jerez con la pioggia. Abbiamo migliorato un po’ e adesso ho un feeling migliore sul bagnato. Questo pomeriggio abbiamo continuato il lavoro iniziato ieri, cercando un miglior bilanciamento in frenata e maggior velocità a centro curva, ma abbiamo fatto un passo avanti solo nella seconda parte della sessione. Ad ogni uscita il bilanciamento non sembrava corretto, così abbiamo provato un’altra direzione. Per fortuna alla fine abbiamo trovato il giusto compromesso e dal quel momento il feeling è migliorato giro dopo giro. Purtroppo non sono riuscito a girare con l'ultima gomma morbida come avrei voluto; Quando sono uscito con l’unica gomma nuova che avevamo a disposizione, ho commesso qualche errore nei primi giri così non ho potuto sfruttarla al massimo. Adesso il potenziale per la gara c’è, spero di poter fare una buona gara”.

Andrea Dovizioso, sesto, partirà anche lui dalla seconda fila: oggi  ha lavorato sulla stabilità in frenata ed è riuscito a migliorare il feeling rispetto a ieri.

“Era importante fare una buona qualifica – ha detto Dovi - così sono contento di partire dalla seconda fila. Abbiamo lavorato sulla messa a punto e sulla stabilità sul davanti, così ho potuto spingere di più nel pomeriggio rispetto a ieri. Ho girato in modo costante, ma non sono stato in grado di guadagnare qualche decimo a fine turno e girare sotto 1’38”.  Abbiamo due punti su cui lavorare domani durante il warm up, così spero che le condizioni siano buone. Dopo la difficile giornata di ieri, il risultato delle qualifiche è un’iniezione di fiducia per la gara di domani”.

Oggi le condizioni della pista sono state difficili per tutto il giorno: dopo la pioggia caduta nella notte, l'asfalto non era completamente asciutto, mentre durante le qualifiche, la pista si è asciugata ma è rimasta abbastanza sporca e con poco grip. Secondo le previsioni, domani il tempo sarà incerto con possibilità di rovesci.I piloti Repsol Honda sono quindi pronti per domani quando, dalle 13:00 ora locale, si spegnerà il semaforo per i 28 giri della gara.

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy