Lorenzo, pole spaziale, bene Sic

Il campione del mondo si conferma il più veloce all'Estoril e beffa Sic alla fine

Share


Il campione del mondo della Motogp, Jorge Lorenzo partirà con la sua Yamaha in pole position domani per il Gp del Portogallo con il tempo 1.37.161. L'Estoril sembra sempre di più il giardino di casa Lorenzo.

Il ruolino dello spagnolo è impressionante, da queste parti da tre anni si parla solo la sua lingua. Qui c'è stata la prima vittoria nella classe regina per Jorge che qui ripete, come un rito, la sue supremazia e quella della M1.

Lorenzo è riuscito a fare meglio di Marco Simoncelli che è stato in testa con la sua Honda fin quasi alla fine del turno ufficiale, suo il secondo tempo in 1.37.294.

Terzo a chiudere la prima fila il pilota ufficiale della Honda, lo spagnolo Dani Pedrosa con il riferimento 1.37.324.

Simoncelli, che stava migliornado il suo miglior giro con un micidiale primo settore, è anche caduto alla curva sette, a pochi minuti dalla fine del turno per la predita di aderenza del pneumatico anteriore (in foto il momento della caduta).

Il passo di Simoncelli è comunque quello giusto per un buon risultato, a patto che in gara, il pilota della Honda non faccia errori.

In seconda fila, quarto tempo per l'australiano della Honda Casey Stoner, poi l'americano Ben Spies con la seconda Yamaha ufficiale, in quinta posizione e Andre Dovizioso (Honda), sesto, a chiudere.

Terza fila per Valentino Rossi che è anche il primo dei piloti Ducati.

Rossi ha qualche problema nel primo settore della pista dell'Estoril, che non riesce a interpretare al meglio, ma visto il risultato anche delle altre Ducati in pista, sembra che ci sia un problema di efficacia comune in Portogallo. Per la gara di domani, Rossi dovrà puntare a una buona partenza per entrare in lotta con i primi della Motogp.

 

 

Articoli che potrebbero interessarti