Checa: "Ce la batteremo io e Max"

Lo spagnolo è convinto che loro due avranno un passo diverso dagli altri

Share


A chi gli chiedeva come fosse riuscito ad andare così veloce, Carlos Checa ha risposto sorridendo "Ho dato più gas e frenato più tardi..." Al di là delle battute giustificate dalla soddisfazione per il risultato, lo spagnolo fornisce una spiegazione tecnica: "Rispetto allo scorso anno sono cambiate molte cose: forcella, elettronica, scarico e pneumatici. Il tutto mi ha consentito una buona trazione che mi aiutato nel fare il tempo".

Non ha dubbi Carlos che la questione dovrebbe essere tra lui e Max: " Abbiamo un passo diverso rispetto agli altri. Sarà da vedere anche che prevarrà tra il due cilindri che qui sembra favorito per l'erogazione della potenza e la maneggevolezza e il quattro che non mi aspettavo fosse così veloce. Mi piacerebbe partire bene ed andare via ma anche Max parte velocemente. Non mi andrebbe comunque di rimanere nel gruppone".

Anche per Carlos, come per Biaggi, c'è il dubbio del tempo atmosferico: "Le condizioni sembra che saranno molto diverse da questi ultimi giorni e potrebbe abbassarsi di molto la temperatura con un reale rischio di pioggia. Sarebbe difficilissimo fare una scelta tra i pneumatici da utilizzare".

Articoli che potrebbero interessarti