Honda: il segreto nella frizione?

Sportmediaset lancia l'indiscrezione sull'uso del DCT, ma è vietato

Honda: il segreto nella frizione?

Share


In serata si è scatenata una querelle su internet per un articolo che è apparso su Sportmediaset e che fa riferimento ad un cambioa  doppia frizione (DCT) che sarebbe utilizzato dalla Honda e che avrebbe migliorato di molto le prestazioni della RC212V rendendo più morbidi i cambi di marcia.

Nel pezzo si fa riferimento ad una moto prodotta dalla casa giapponese "visto che la casa giapponese ha una moto di serie dotata di cambio a doppia frizione chiamato Dual Clutch Trasmission, identico a quelli adottati in campo automobilistico da Audi e Porsche, viene logico immaginare che tale tecnologia sia stata trasferita ai mezzi da competizione".

Potrebbe essere, questa, una teoria interessante se non fosse che il cambio DCT, Dual Clutch Transmission e vietato in MotoGP.

Per saperne di più abbiamo interpellato l'autore dell'articolo, Alberto Porta, che pur ammettendo che il titolo è tirato per i capelli difende la sua informazione.

"Sembra che la Honda abbia introdotto un nuovo tipo di frizione che si avvale dell'esperienza acquisita con il DCT ma che sarebbe regolare".

Un nuovo brevetto, insomma, che dovrebbe offrire quasi gli stessi vantaggi del sistema vietato, con una complessità minore. Vero? Falso? Sarà la concorrenza a dircelo presto.

Articoli che potrebbero interessarti