Jonathan Rea migliore a Portimao.

Nel finale della sessione di prove gran duello tra i due che finiscono divisi da 3/10!!

Share


In una giornata caratterizzata dalla pioggia caduta a tratti e che ha bagnato la pista, oltre che dall'assenza... forzata di Max Biaggi, c'è da registrare la prestazione di Marco Melandri (NELLA FOTO) che nonostante il dolore alla spalla è riuscito nel finale della sessione a impegnare Jonathan Rea nell'ideale lotta per la pole virtuale.

Alla fine solo 3/10 separavano il ravennate dal britannico ma ben più importante è il piacere di vedere Melandri nelle prime posizioni.

Assente Max Biaggi - ...temporaneamente a Montecarlo - l'attenzione era tutta rivolta verso le prestazioni delle Ducati (soprattutto quella di Carlos Checa) ma nel finale le quattro cilindri di Jonathan Rea e Marco Melandri hanno avuto la meglio.

Il pilota della Honda Castrol era stato veloce anche nelle altre sessioni, mentre a circa metà del test di oggi pomeriggio è arrivato ai vertici della graduatoria Melandri. Dopo un'ulteriore sosta ai box per sostituire le molle della forcella, l'ex campione del mondo 250 è rientrato in pista ed ha impegnato Rea nella conquista della pole virtuale.

Detto degli ottimi tempi - soprattutto sul bagnato - di Checa, c'è da dire che anche le Ducati del team Effenbert - Liberty Racing guidate da Guintoli e Smrz hanno ben figurato.

Leggermente indietro Tom Sykes, sesto con la Kawasaki.

Ayrton Badovini e James Toseland sono indietro ma stanno svolgendo il programma di sviluppo: "Oggi avremmo avuto bisogno di un tempo migliore per poter lavorare sull'affinamento. - ha detto il team manager Serafino Foti - Speriamo che domani non piova".

Infine, Michel Fabrizio è rimasto quasi sempre nelle retrovie, rimanendo illeso dopo una scivolata nel finale delle prove.

Domani giornata finale con inizio alle 10,10 (11,10 italiane) per le Superbike.


I TEMPI DELLA SECONDA SESSIONE

1      4    Rea J. (GBR)    Honda CBR1000RR    1'54.718

2     33    Melandri M. (ITA) Yamaha YZF R1    1'55.063

3      7    Checa C. (ESP)    Ducati 1098R    1'56.233

4     50    Guintoli S. (FRA)    Ducati 1098R    1'56.505

5     96    Smrz J. (CZE)    Ducati 1098R    1'56.902

6     66    Sykes T. (GBR)    Kawasaki ZX-10R    1'57.213

7     41    Haga N. (JPN)    Aprilia RSV4 Factory    1'58.410

8     86    Badovini A. (ITA) BMW S1000 RR    1'58.711

9     84    Fabrizio M. (ITA) Suzuki GSX-R1000    1'58.919

10     52    Toseland J. (GBR)    BMW S1000 RR    1'59.438

11    121    Berger M. (FRA)    Ducati 1098R    1'59.472

Articoli che potrebbero interessarti