Tu sei qui

NC700X: il SUV a due ruote di Honda

Aspetto da off-road e cuore da stradale, con cambio a doppia frizione

Moto - News: NC700X: il SUV a due ruote di Honda

Share


Nello splendido scenario dell’Algarve, nel sud del Portogallo, Honda ha presentato la nuova NC700X, una crossover di nuova concezione. Con questa moto la casa giapponese si lancia, a modo suo, in un segmento tutto da scoprire e per farlo si affida alla più moderna tecnologia. Molte le novità su questo modello che viene prodotto in due versioni, una con cambio tradizionale e l’altra con un inedito cambio automatico a doppia frizione, chiamato Dual Clutch Transmission.

VERSATILITÀ E PRATICITÀ - Sono i due concetti base che hanno ispirato la creazione di questo nuovo modello, destinato ad una clientela ampia, di estrazione non solo turistica. Insomma, la NC700X è destinata anche a chi si muove tutti i giorni in città o a chi gradisce una gitarella fuori porta, magari con passeggero a bordo. Un esempio? La moto è dotata di un comodo portaoggetti nel vano copri serbatoio, in grado di alloggiare un casco integrale o ciò che si ritenga più opportuno.

Con il suo aspetto rude da crossover e la posizione di guida rialzata, la moto non tradisce la sua indole di “tuttofare”. Il suo look è aggressivo quanto basta e ad un becco proprio sotto al gruppo ottico, unisce un cupolino protettivo per le velocità turistiche. L’aspetto è da off-road ma la ciclistica è da stradale di razza, come dimostra il display multifunzione con cui il pilota tiene d’occhio tachimetro, contagiri digitale, orologio ed indicatore di carburante, anch’esso digitale.

La nuova Honda NC700XMOTORE INEDITO – Per ottenere questo risultato, Honda ha creato una nuova motorizzazione bicilindrica di 670 cc, con distribuzione monoalbero (SOHC) a quattro valvole per cilindro e raffreddamento a liquido. Dietro questa soluzione si cela una piattaforma da cui traggono origine ben tre moto: oltre alla NC700X troviamo la naked NC700S e l’Integra 700 che, di uno scooter, conserva solo le sembianze.

Con questo propulsore vengono rispettati i più severi requisiti ambientali, abbinando consumi molto bassi – dichiarati fino a 27 km/l – seguendo una linea che, con i tempi che corrono, non si può perdere d’occhio. Il motore promette un’erogazione corposa e fluida, grazie anche all’adozione dell’albero motore con manovelle a 270 gradi ed eroga una potenza di 47,6 CV a 6.250 giri/min col cambio manuale, mentre si arriva a 51,9 CV allo stesso regime per la versione automatica.

UN CAMBIO INNOVATIVO – Ma vediamo la grande novità della NC700X. Oltre al convenzionale cambio manuale a sei rapporti, è disponibile un moderno cambio sequenziale a doppia frizione. Questa seconda tipologia utilizza due frizioni coassiali controllate elettronicamente, permettendo un innesto fluido e rapido delle marce, secondo tre differenti modalità. La modalità sequenziale manuale (MT) consente di cambiare attraverso delle palette sul manubrio, la modalità completamente automatica, invece, si distingue in Sport (S), per una guida più “estrosa” ed in Drive (D) per l’uso quotidiano. Con queste due ultime opzioni, il pilota deve preoccuparsi soltanto di gestire la manopola del gas!

La nuova Honda NC700XCICLISTICA E FRENI – La nuova Honda è dotata di una ciclistica estremamente versatile e al telaio di tubi in acciaio unisce sospensioni a lunga escursione – 153,5 mm all’anteriore e 150 al posteriore – per garantire una guida facile e fluida. L’obiettivo dichiarato è un buon bilanciamento con un’ottima maneggevolezza, grazie anche ad un ampio raggio di sterzo di 35 gradi.

I cerchi sono in alluminio pressofuso a 17”, con razze ad Y, ed i pneumatici sono 120/70 all’anteriore e 160/60 al posteriore. Il sistema frenante dispone del sistema di antibloccaggio C-ABS Honda.

La Honda NC700X è disponibile in quattro colorazioni e promette un prezzo interessante in entrambe le versioni: 6.590 euro con cambio manuale e 7.590 euro con cambio automatico.

Adesso non rimane che andarla a provare, le strade ed i fantastici panorami dell’Algarve ci aspettano. A breve la prova completa su strada.

Articoli che potrebbero interessarti