Rainey: amo Misano, nessun rimpianto

Wayne è tornato sulla pista italiana dopo 18 anni, ad aspettarlo la sua YZR 500

Share


Wayne Rainey è tornato sulla pista di Misano dopo 18 anni dall'ultima gara che abbia mai corso nel motomondiale. L'americano, il 5 settembre del 1993, cadde in gara e l'incidente gli provocò la paralisi degli arti inferiori. Stava lottando sulla sua Yamaha 500 con il compagno di squadra Luca Cadalora e Kevin Schwantz, cercando di conquistare il quarto titolo consecutivo nella classe regina.

Oggi nel paddock del circuito romagnolo ha trovato ad aspettarlo la sua YZR 500 con il numero 1 sulla carena e l'affetto di tanti tifosi. "Questo è l'ultimo circuito su cui abbia mai corso e lo ho amato molto - ha detto il campione californiano - aveva tante curve a sinistra, piaceva molto a quelli che come me venivano dal dirt track, con la 250 sono anche salito sul podio. Non ho nessun rimpianto, sono cose che possono succedere nelle corse, sono conteno di essere tornato qui".

Share

Articoli che potrebbero interessarti