Tu sei qui

Rainey torna a Misano 18 anni dopo

L'incidente avvenne  il 5 settembre del 1993. E c'entra Cadalora

Moto - News: Rainey torna a Misano 18 anni dopo

Share


L'apertura di una sala a lui dedicata nella sede Yamaha in Italia è stata la scusa che riporterà Wayne Rainey sul circuito di Misano diciotto anni dopo il terribile incidente che lo lasciò paralizzato. Si batteva per il quarto mondiale consecutivo contro Kevin Schwantz, quel 5 settembre del 1993.

"Non ho rimpianti - disse Rainey all'epoca - quando sono caduto stavo combattendo in testa alla gara, con il gas a manetta".

La realtà, per chi ricorda e c'era, è che in quel momento Wayne stava dando il massimo dopo aver raggiunto e superato Luca Cadalora, in testa alla gara ed in fuga dopo esser partito dalla pole. Lo stesso modenese che, non rispettando gli ordini di scuderia (allora c'erano e se ne parlava liberamente)  lo stava impensierendo non poco nella sua lotta con il texano. Luca, infatti, lo aveva battuto a Donington, facendo montare su tutte le furie King Kenny, e lo aveva impensierito anche a Brno, dove però l'italiano era finito secondo.

Il tempo, comunque, cancella tutto. E chissà se la Yamaha, che sta riportando a galla tutti i suoi campioni del passato si ricorderà anche di Cadalora, che dopo esser stato battuto dal compagno di marca John Kocinski nel 1990, vinse il mondiale della 250 nei due anni successivi. Però su di una Honda.

 

Articoli che potrebbero interessarti