Tu sei qui

A Misano il CIV vede doppio

Primo doppio appuntamento per Baiocco, Dionisi e compagni con wild card di lusso

Moto - News: A Misano il CIV vede doppio

Share


Si correranno sabato e domenica sul “Misano World Circuit” la terza e la quarta tappa del Campionato Italiano Velocità 2011. Sarà il primo appuntamento doppio della stagione (l’altro è il programma il 23 e 24 luglio al Mugello) e già da oggi si sono svolte le prove di qualificazione.

DUCATI IN PRIMO PIANO - Sfida tutta Ducati nella Superbike, che vede il marchigiano Matteo Baiocco in testa di un soffio sul lombardo Luca Conforti e sui loro due compagni di squadra, rispettivamente, Alessandro Polita (campione in carica) e Federico Sandi.

E' stato però l'australiano Mark Aitchison (una wild card) a stabilire la prole provvisoria davanti a Sandi, Baiocco e Polita, mentre Conforti è stato protagonista di una caduta che lo relega per il momento in nona posizione. Federico Mandatori (Aprilia), nipote di Max Biaggi, è sesto.

Ilario Dionisi (Honda), leader della Supersport e reduce dalla bella prestazione nel mondiale di Misano, proverà la fuga tentando di tenersi alle spalle un nutrito gruppo di avversari capitanati dal ternano Mirko Giansanti (Kawasaki), dal corregionale Alessio Velini e dal siciliano Alessio Palumbo (entrambi su Honda).

TAMBURINI NELLA 600 - Un altro dei favoriti, il romagnolo Roberto Tamburini (Yamaha), campione in carica - che sulla pista di casa cercherà di centrare la prima vittoria della stagione dopo la buona prova offerta lo scorso week-end sul circuito mondiale di Aragon - è stato l'autore del miglior tempo nella prima sessione, davanti al leader Dionisi e alla wild card di lusso Massimo Roccoli (Kawasaki).

Nella Moto2 saranno il faentino Mattia Tarozzi (Suter) e lo jesino Diego Ciavattini, in vetta a pari merito nella classifica tricolore, a provare a fare la differenza ma attenzione alla voglia di rivalsa del pescarese Federico D’Annunzio (Ioda Racing Project) e dell’umbro Tommaso Lorenzetti (RSV Improve Moto2). Voglia di risultati anche per il marchigiano Alessandro Andreozzi (FTR) che è stato il più veloce della categoria (e terzo assoluto della 600) davanti a Danilo Marrancone (Bimota) e Ferruccio Lamborghini.

Aitchison al CIVDUELLO DUCATI-BMW - Nella Superstock 1000, assenti Lorenzo Zanetti e Sylvain Barrier (ambedue su BMW), rispettivamente primo e secondo nel campionato, gli occhi sono puntati sul ternano Danilo Petrucci (Ducati), che dovrà difendersi dagli attacchi del marchigiano Michele Magnoni (BMW), quarto a soli sette punti. Anche in questa classe, però, c'è stato un outsider rappresentato da Riccardo Della Ceca (Ducati) poleman provvisorio davanti allo stesso Petrucci ed a Fabrizio Perotti (BMW)  Da segnalare, nella stessa categoria, la presenza come wild-card del genovese Niccolò Canepa, alla sua seconda uscita assoluta con la Ducati del Team SS Lazio Motorsport, autore del quarto tempo.

Battaglia incerta anche nella Superstock 600, dove il campano Berardino Lombardi (leader della classifica ) dovrà vedersela, tra gli altri, con il riccionese Luca Vitali, il marchigiano Giuliano Gregorini, e gli altri due campani Nicola J. Morrentino e Riccardo Russo per la vittoria di tappa. Ed è stato proprio Lombardi il migliore oggi davanti a Russo, mentre in terza posizione di è inserito il russo Vladimir Leonov.

Nella 125 GP, è sfida aperta tra il marchigiano Romano Fenati, il ceco Miroslav Popov e l’imolese Kevin Calia, grandi protagonisti della prima parte del 2011, autori insieme di cinque podi su sei e detentori delle prime tre posizioni in campionato. Sono terminati nell'ordine nel primo turno di qualifica mentre Massimo Parziani si è inserito in terza posizione davanti a Calia. Michael Coletti (decimo assoluto) è stato il migliore con le Honda RS 125 che disputato la loro prova di Trofeo all'interno della 125 GP. Armando Pontone ha portato la Ioda TR001 - una delle sole Moto3 al via - al 19° posto assoluto.

Domattina dalle 9 alle 11,50 secondo turno di qualifiche e dalle 14 la prima serie di gare a cominciare dalla Superstock 600. Domenica, invece, la quarta prova del CIV - in diretta tv -a cominciare dalle 11,45, sempre con la stessa classe. Il programma sarà completato dalla terza prova della R Series Cup.

Articoli che potrebbero interessarti