Tu sei qui

SBK-Moto1: la guerra continua

Il Presidente FIM "costretto" all'ennesimo comunicato nel duello Dorna-Infront

Moto - News: SBK-Moto1: la guerra continua

Continua il duello (a distanza...) tra la Dorna ed Infront in merito alla cosiddetta Moto1. Dopo le notizie dell'arrivo (reale?) di team che dovrebbero partecipare alla MotoGP ecco arrivare l'ennesimo comunicato della FIM.

Ecco il testo: "In occasione del Round San Marino del 2011 FIM Superbike World Championship a Misano (ITA), e con riferimento alle interviste recentemente pubblicate su alcuni siti web motorsports, il Presidente della FIM Vito Ippolito, ha ribadito quanto già detto più volte: "Qualsiasi modello completo di moto derivato dalla produzione di serie, omologato o non per il FIM Superbike / Supersport / Superstock non è ammissibile e non sarà accettato nelle classi del Grand Prix FIM World Championship".

E' evidente che il Presidente della FIM è stato... tirato per la giacchetta da Infront a Misano ed è stato "costretto" a fare l'ennesima precisazione.

Nel frattempo proprio in queste ore dovrebbe girare la Suter-BMW da Moto1 - che ha provato separatamente dalla BMW Superbike ufficiale per ovvi motivi politici - mentre l'Aprilia continua nei suoi distinguo: "Io lavoro, come ho più volte ribadito - ci ha detto l'ingegner Gigi Dall'Igna, responsabile dell'attività sportiva del Gruppo Aprilia - per la Superbike. A chi ci chiede un motore noi lo vendiamo, mettendogli a disposizione i vari gradi preparazione ma sempre in ottica SBK. Se poi qualcuno vuole utilizzare il format che noi abbiamo sviluppato e messo in vendita per i campionati SBK per un suo programma autonomo, a noi non interessa. Non ci è stato chiesto e non vogliamo fare delle preparazioni destinate nello specifico alla Moto1".

Nel frattempo al Mugello si valuta il tutto dal punto di vista tecnico e il confronto diretto - anche se molto mascherato - tra le MotoGP (leggi Ducati 1000), le superbike attuali (BMW e Aprilia) e future (Ducati 1200) e le Moto 1 (Suter-BMW), nel totale segno della confusione.

Articoli che potrebbero interessarti