Tu sei qui

Ippolito: "Un errore non punire Smith"

UPDATED Per l'inglese solo 1000 Euro per guida contromano nella pitlane

Moto - News: Ippolito: "Un errore non punire Smith"

Share


La Direzione di Gara del motomondiale continua a sbagliare, ed il grave è che nemmeno se ne rende conto. A Silverstone, per esempio, ha comminato una multa di appena 1000 Euro a Bradley Smith che, durante le prove della Moto2, in seguito ad un problema meccanico, ha deciso di rientrare in pista, tagliandola ed imboccando contromano la corsia dei box.

Il regolamento del codice che lo proibisce è l'1.21.11 e non prevede una sanzione particolare. Percorrere al contrario una pista, comunque, corrisponde alla prima legge della robotica che, se opportunamente modificata suonerebbe così: Un pilota non può recar danno a un altro pilota né può permettere che, a causa di un suo comportamento o di una omissione, un altro pilota riceva danno. Scherzi a parte, si tratta di una gravissima leggerezza che, infatti, su strada viene punita non a caso con la sospensione della patente.

"Abbiamo deciso così perché la multa, in ogni caso, la paga la squadra, ma abbiamo voluto dare al pilota un segnale", ha spiegato Franco Uncini. Quale non si è capito, perché la multa è risibile per il team, ininfluente per il pilota. ed in questo modo si crea un gravissimo precedente.

Interpellato in proposito Vito Ippolito, Presidente della FIM, in quel momento a Misano, ha detto di non essere d'accordo con questa decisione.

"Io avrei fatto partire Bradley dal fondo dello schieramento - ha detto il venezuelano - quel comportamento infatti è potenzialmente molto pericoloso, anche se nella corsia dei box vige un limite di velocità si può investire un meccanico che, giustamente, non guarda verso l'uscita ma verso l'entrata dei box attraversando la pitlane".

Vito Ippolito ha intenzione di convocare le Direzioni di Gara: "mi sono accorto che non c'è uniformità nelle decisioni. Dobbiamo porre riparo a questa situazione".

Speriamo di non dover assistere ad ulteriori errori di giudizio così evidenti. Ma forse è chiedere troppo.

UPDATED - Ieri sera Bradley Smith ha pubblicato questo su twitter: "I appologise (con 2 b!) for putting riders, mechanics, marshals and others event personal in danger today. Roll on 11:15am".

Una dimostrazione di intelligenza.

Articoli che potrebbero interessarti