Tu sei qui

Moto2: Bradl davanti

La bandiera rossa ha interrotto il turno. De Angelis miglior tricolore

Moto - News: Moto2: Bradl davanti

Share


Il primo turno di prove della Moto2 se l’è conquistato il tedesco Stefan Bradl (1’39”150), consistente fin dalle prime battute; dietro di lui lo svizzero Thomas Luthi (1’39”540), autore di una scivolata ad un minuto e mezzo dalla fine, e terzo Yuki Takahashi (1’40”162), anche lui scivolato verso la fine del turno.

La prova è stata caratterizzata dalla bandiera rossa, esposta quando mancavano 18 minuti dalla fine, interrompendo così il turno mentre Stefan Bradl conduceva già la classifica, seguito da Yuki Takahashi e da Scott Redding.

La bandiera rossa è stata esposta per ripulire il tracciato a seguito di quattro scivolate: il campione del mondo 125 Marc Marquez  è stato coinvolto in un high-side dove poco prima la FTR di Mattia Pasini, a seguito di una scivolata, aveva evidentemente lasciato olio in pista. Sulla stessa macchia d’olio sono scivolati poco dopo anche il belga Simeon del Team Tech3 Moto2 e lo spagnolo Pol Espargarò con l'FTR del Team HP Tuenti Speed Up.

Dopo 10 minuti circa, nei quali gli uomini di Franco Uncini hanno reso nuovamente agibile il tracciato francese, la bandiera verde ha ridato vigore al turno di prove libere.

Marc Marquez, che festeggerà domenica il suo 50° GP, ha poi evitato un high-side quando mancavano 8 minuti alla fine del turno, andando a chiudere in 9a  posizione


Così gli italiani: 7° il sammarinese De Angelis, 11° Iannone, 17° Pirro, 19° Corti (che fino a pochi giorni fa era in forse per questa gara a seguito della sublussazione della spalla sinistra), 28° Baldolini, 30° Pasini, 32° De Rosa.

Scivolata di Aleix Espargarò a 11 minuti dalla fine, di Takahashi (alla curva 3) a 7 minuti dalla fine, Luthi alla fine del turno e dritto di Andrea Iannone, tutti senza conseguenze.

Articoli che potrebbero interessarti