Tu sei qui

Melandri: caro diario, incubi svaniti

Marco ha affidato al suo diario i ricordi di questo difficile periodo

Moto - News: Melandri: caro diario, incubi svaniti

Share


Inizia a rilassarsi ora, Marco Melandri. Dopo il test a Phillip Island ha infatti capito che, pur non essendo in forma, può giocarsela. Così ha affidato al suo diario i suoi pensieri più profondi.

"Ciao Guyz, lo so, non ci sentiamo da tantissimo - ha scritto - la fisioterapia mi ha quasi tolto la mia parte di vita sociale. Quasi non avevo il tempo di informarvi da twitter sulle mie condizioni. L’inverno è volato, anche se non come mi aspettavo, ma almeno a pochi giorni dall’inizio del mondiale posso dire di essere contento, pronto anche se non al 100%. Quando stavo decidendo se passare tutto gennaio in America con Tonino Cairoli o in Sardegna con altri amici ad allenarmi è cambiato tutto: L'intervento alla spalla deciso al volo, i 15 giorni di riposo forzato con il tutore al collo e la lunghissima e durissima riabilitazione. Di fatto non ho ancora terminato il ciclo, ma sono a buon punto. Per 20 giorni dopo l’intervento ho avuto fortissimi dolori post operatori e di notte non dormivo nulla, la passavo nel divano davanti alla tv, forse avrei potuto scrivervi, ma non ero dell’umore giusto, così ho studiato tutti i singoli programmi di Discovery Channel. Il 23 dicembre mi hanno operato, il 7 gennaio ho tolto punti e tutore ed ho iniziato a muovere il braccio passivamente in acqua calda. (...) Poi il test di Portimao, sensazione bellissima tornare in moto, ma proprio mi mancavano tanti movimenti e nella mia testa c’era molta paura di prendere “tironi” dalla moto".

Tutto sommato dunque Marco si è comportato più che bene ed ora se la gode, come è giusto. Il suo ultimo tweet è rassicurante:

"un po' di relax con i miei amici".

Articoli che potrebbero interessarti