Pernat: "Giorno di paga"

AUDIO: Valentino dà spettacolo, Lorenzo si è squagliato dopo il titolo

Pernat: "Giorno di paga"

Share


Il manager opinionista ha espresso per gpone.com, come da consuetudine, la sua opinione a caldo sulla terz'ultima gara della stagione, in Australia.

"Oggi la chiamerei la giornata della paga; Stoner ha dato a tutti quanti una paga molto grossa, una paga secondo me dovuta anche ad un fattore che tutti ci dimentichiamo: la parola 'motivazione'.

La motivazione di Stoner quando gioca in casa è incredibile, è la quarta volta consecutiva che vince e ha una carica particolare, nemmeno Doohan, Bayliss e altri hanno mai fatto quattro vittorie consecutive quindi questa vittoria per lui è stata molto importante. Motivazione negativa invece per Lorenzo, perché lui dopo aver vinto il mondiale si è quasi squagliato al sole, dico quasi perché 'squagliato' è una parola esagerata, però ricordiamoci che è da Brno che non vince un GP. Si è giocato il suo mondiale e adesso mi sembra un po' scarico, non mi sembra il Lorenzo di sempre.

Motivazione ancora più negativa per la Honda. Molto negativa, perché ha fatto arrivare qui Pedrosa spendendo dei soldi inutili dimostrando di avere una confusione nel management, anche l'errore fatto su Dovizioso, che è un errore tecnico/umano ci può stare, però mi sembra che la Honda in questo momento abbia un po' di confusione.

Valentino è sempre il solito, parte male e ci dà un po' di spettacolo al di là delle cose, e forse oggi ha avuto una motivazione in più, quella delle prove: gli hanno dato il permesso di provare, com'è logico che glie lo dessero, e questa motivazione forse non gli fa fare l'operazione, vedremo, è una motivazione importantissima per la prossima stagione. Insomma, la parola motivazione è sempre di mezzo.

Simoncelli: molto bravo, oggi ha fatto a sportellate con Spies, Hayden, un po' anche con Valentino (meno); io credo che lui ci sia, ha dimostrato di esserci. Ora deve solo fare un salto tecnico negli ultimi 8-9 giri. Secondo me la sua moto consuma più gomma degli altri, quindi una volta messa a posto questa cosa tecnica, lui potrà lottare con i promi, ma la prossima stagione ci sarà, con la moto ufficiale".


ASCOLTA L'AUDIO

{mp3}17GP_AUSTRALIA/pernat{/mp3}

Articoli che potrebbero interessarti