Haslam: "Biaggi è stato fortunato"

All'inglese brucia il fatto di aver perso la leadership del campionato

Share


E' arrivato a Miller Motorsports Park con quindici punti di vantaggio su Max Biaggi e riparte con altrettanti di svantaggio. A questi vanno aggiunti anche i diciassette punti di sutura che gli sono stati applicati al braccio sinistro dopo essere stato sbalzato di sella dalla sua Suzuki GSX-R 1000.


“In gara 1 la mia partenza non è stata delle migliori,
- ha detto Leon - penso di essere stato al decimo posto alla prima curva, ed ero dietro a Jakub Smrz quando si è rotto il suo motore. Sono stato coperto di olio quindi non volevo avvicinarmi troppo. Quando Carlos ha dovuto abbandonare, mi è stato regalato il secondo posto”.


Non molto diversa la situazione in gara 2, dove non sei stato tra i più veloci a partire.

"Ero decimo al termine del primo giro in gara due e ancora una volta ho avuto un sacco di lavoro da fare per raggiungere i primi. Sono riuscito ad ottenere fino al sesto posto dopo sette giri, ma poi la moto improvvisamente mi ha disarcionato in uno dei tornanti e per me la corsa è finita".


Dispiaciuto per aver perso la testa della classifica?

"Sono molto deluso per come si è conclusa la giornata: non è stato il miglior modo di festeggiare il mio compleanno! Cadere è brutto ma lo è ancora di più perdere la testa del campionato. Carlos Checa, avrebbe vinto entrambe le gare e sono dispiaciuto per lui.  Max avuto fortuna, ma le corse, a volte, sono così".


Conseguenze per Misano?

"No. Per fortuna non ho avuto altri problemi a parte la ferita al braccio, appena sopra al gomito. Sarò in pista per i test, perché abbiamo molte cose da provare in vista della seconda parte della stagione".

{loadposition adsense}

Articoli che potrebbero interessarti