Max Biaggi, l'intoccabile

Il "Corsaro" è considerato sicuro all'Aprilia


 

Alla fine di questa stagione scadrà il contratto biennale che lega Max Biaggi all'Aprilia. Il romano ha chiesto di poter parlare del rinnovo e non sembra ci siano segnali che possano far pensare ad un interruzione del rapporto.


Ma Biaggi è anche una pedina interessante nel mercato piloti? Lo abbiamo chiesto ad alcuni team manager delle più importanti squadre della Superbike.


Davide Tardozzi, team manager della BMW, fu uno degli artefici del gran rifiuto per il passaggio di Max dal team Ducati-Sterilgarda alla squadra ufficiale (e Biaggi, quindi, firmò per l'Aprilia):  "Non ha alcun senso parlare di questa ipotesi - ci ha detto il ravennate - perché Biaggi è un uomo Aprilia e dopo aver vinto il mondiale quest'anno rimarrà in Aprilia".


Molto diplomatico, invece, Ernesto Marinelli, responsabile del progetto Superbike della Ducati: "Biaggi è un gran pilota il cui valore tutti conoscono. - ha commentato il tecnico modenese - Per me rimarrà comunque in Aprilia"


Ha le idee altrettanto chiare Massimo Meregalli, team manager del team Yamaha - Sterilgarda: "Prima di tutto penso che rimanga lì dov'è. - ci ha detto l'ex pilota - Stanno facendo bene e non vedo il motivo per il quale si debbano dividere. La politica della Yamaha da qualche anno, è quella di far crescere dei giovani. Nessuno mette in dubbio il talento di Max ma anagraficamente non rientra nel programma del nostro team".


Scherza sul tema, invece, Carlo Fiorani, responsabile racing di Honda Europa: "Abbiamo un altro anno di contratto con Jonathan Rea, mentre con Max Neukirchner l'accordo scadrà a fine anno. Biaggi è senza dubbio un pilota interessante ma non abbiamo avuto contatti con lui. Vista la crisi economica, uno scoglio importante per avere un pilota come Max è senza dubbio quello dell'ingaggio. Potremmo proporre all'Aprilia uno scambio alla pari tra i due Max ma non credo che accetterebbero..."


Alla fine abbiamo voluto sentire anche una delle parti in causa, l'Aprilia. "Credo che ci sia l'evidente interesse da parte nostra e da parte di Max di rinnovare l'accordo - ci ha detto l'ingegner Dall'Igna - Problemi non ce ne sono e stiamo soltanto valutando come rinnovare al meglio, con soddisfazione di entrambe le parti".


Insomma, sembra proprio che il matrimonio tra Biaggi e l'Aprilia debba proseguire senza scossoni.

 

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy