Pedrosa "Voglio far bene"

Lo spagnolo quarto a poca distanza da Stoner. Andrea Dovizioso solo dodicesimo

Share


 

Daniel Pedrosa ama il circuito di Jerez - ci ha vinto nel 2008 nella MotoGP - e la Honda gli ha portato gli ultimi aggiornamenti del telaio perla sua RC212V. Così il ventiquattrenne spagnolo ha iniziato bene questo fine settimana, abbassando progressivamente i tempi ed arrivando a meno di mezzo secondo da Stoner.


"E' emozionante correre a Jerez davanti al pubblico spagnolo
- ha detto Daniel - e già da oggi si comincia a respirare un atmosfera speciale. Abbiamo provato un nuovo telaio notando un miglioramento in alcuni settori che ci ha permesso di terminare la sessione non troppo lontano dal primo. Mi sembrava di avere poca aderenza ed abbiamo bisogno di guardare i dati per capire se il problema è il nostro set-up o semplicemente le condizioni della pista. Non abbiamo trovato ancora tutte le soluzioni con i nuovi particolari, quindi domani dobbiamo lavorare sodo nelle due sessioni, cercando di qualificarsi bene. Ogni gara è importante, naturalmente, ma questa è la mia gara di casa e ho davvero voglia di fare bene domenica".

Dopo l'importante podio in Qatar di tre settimane fa, Dovizioso ha avuto una partenza più tranquilla su un circuito che non è tra i suoi preferiti. Ha lavorato per trovare il giusto bilanciamento, consentendogli di staccare come miglior tempo un 1'41.277. Anche se era solo a 1.5 dal miglior tempo, Dovizioso ha il 12° crono e domani cercherà di fare un passo avanti nelle due sessioni di domani.


"Sapevo che le caratteristiche di questa pista avrebbero aumentato alcuni dei nostri problemi ed è quello che è successo oggi. - ha detto  il forlivese - Rispetto a Sepang e Qatar, Jerez è una pista lenta e richiede una forte capacità frenante e un'altrettanto forte accelerazione. Sapevamo di dover lottare un po', ma oggi le prove non sono andate come ci aspettavamo. Fin dall'inizio è stato abbastanza difficile trovare un buon feeling e ho faticato per migliorare i miei tempi. Al momento c'è un certo gap rispetto ai primi e abbiamo bisogno di trovare dei miglioramenti in alcuni settori. Abbiamo già avuto un incontro con i tecnici per analizzare i dati e decidere un piano per il resto del weekend, quindi sono fiducioso di avere dei miglioramenti domani".

 

Articoli che potrebbero interessarti