Tu sei qui

La cura dimagrante lancia la Ducati

Non saranno soltanto i chili in meno ma  tre moto bolognesi sono davanti

Moto - News: La cura dimagrante lancia la Ducati

Share


Non saranno stati determinanti - ricordiamo che lo scorso anno Fabrizio salì due volte sul podio - ma certo i tre chili in meno ottenuti per regolamento dalla Ducati hanno consentito alla Casa bolognese di mettere tre 1198 R nei primi tre posti al termine della prima sessione di libere di Miller.

Michel Fabrizio è stato il migliore davanti alle due Ducati "clienti" del team Althea Racing.

Max Biaggi, dal canto suo, non è lontano (quarto a sette decimi) mentre il leader provvisorio del campionato, Haslam è, al momentom, quindicesimo.

La sessione era iniziata con la bandiera bianca con strisce diagonali rosse che segnalavano la presenza di alcune gocce di pioggia nella parte iniziale del circuito. Poi il vento aveva allontanato le nuvole e il pericolo acqua era scongiurato.

Le Ducati che lo scorso anno avevano molto ben figurato con Michel Fabrizio sono state le protagoniste di questa prima sessione di prove libere sul circuito di Miller Motorsports Park.

Addirittura a quindici minuti dalla fine c'erano ben cinque moto bolognesi nelle prime cinque posizioni con, nell'ordine, Smrz, Fabrizio, il sorprendente Scassa, Checa e Haga. Poi a dieci minuti dal termine Max Neukirchner, improvvisamente riscopertosi pilota di punta, si è inserito al secondo posto.

Negli ultimi cinque minuti le carte si sono rimescolate ma le Ducati rimangono davanti: è Michel Fabrizio a stabilire il miglior tempo davanti a Carlos Checa - motivatissimo su questa pista dove ha realizzato una bella doppietta nel 2008 - e al suo compagno di squadra Byrne.

Max Biaggi dopo aver viaggiato a lungo in 12-13° posizione nelle ultime battute si è... impegnato e lo troviamo al quarto posto a circa sette decimi dal pilota della Ducati.

Sorprende la settima prestazione di Sykes con la Kawasaki che sembra in lentissimo ma costante miglioramento, mentre il uso compagno di squadra Vermeulen è penultimo.

In casa Ducati, detto dell'ottavo tempo di Smrz, c'è da sottolineare un leggerissimo risveglio di Haga che su questa pista si fece male con la Yamaha e cadde con la Ducati, creandogli un rapporto quasi conflittuale con Miller. Luca Scassa è stato anche terzo nel corso della sessione poi ha concluso all'11° posto.

Le prime qualifiche si svolgeranno alle 15,45 ora locale (23,45 italiane)


I TEMPI DELLE PRIME QUALIFICHE:

1     84   Fabrizio M. (ITA) Ducati 1098R    1'49.756

2      7    Checa C. (ESP)    Ducati 1098R    1'49.886

3     67    Byrne S. (GBR)    Ducati 1098R    1'50.307

4      3    Biaggi M. (ITA) Aprilia RSV4 Factory    1'50.440

5     65    Rea J. (GBR)    Honda CBR1000RR    1'50.464

6     11    Corser T. (AUS)    BMW S1000 RR    1'50.494

7     66    Sykes T. (GBR)    Kawasaki ZX 10R    1'50.544

8     96    Smrz J. (CZE)    Ducati 1098R    1'50.551

9     76    Neukirchner M. (GER)    Honda CBR1000RR    1'50.579

10     41    Haga N. (JPN)    Ducati 1098R    1'50.612

11     99    Scassa L. (ITA) Ducati 1098R    1'50.651

12     52    Toseland J. (GBR)    Yamaha YZF R1    1'50.810

13      2    Camier L. (GBR)    Aprilia RSV4 Factory    1'51.040

14     35    Crutchlow C. (GBR)    Yamaha YZF R1    1'51.070

15     91    Haslam L. (GBR)    Suzuki GSX-R1000    1'51.378

16     23    Parkes B. (AUS)    Honda CBR1000RR    1'51.438

17    111    Xaus R. (ESP)    BMW S1000 RR    1'51.830

18     95    Hayden R. (USA)    Kawasaki ZX 10R    1'51.980

19     50    Guintoli S. (FRA)    Suzuki GSX-R1000    1'52.326

20     77    Vermeulen C. (AUS)    Kawasaki ZX 10R    1'52.523

21     15    Baiocco M. (ITA) Kawasaki ZX 10R    1'54.893

Articoli che potrebbero interessarti