Tu sei qui

SBK: Haslam vince e allunga su Max

L'inglese inaugura il  nuovo casco battendo Rea. Biaggi 3°

Moto - News: SBK: Haslam vince e allunga su Max

Share


Ha dimostrato che quando la velocità massima non è una discriminante importante lui è sempre con i migliori. E così con il nuovo casco che raffigura il suo simbolo, il leone unito alla Coppa del Mondo di calcio, Leon Haslam ha provato in tutti i modi di passare Rea fino a che ha trovato il modo di superarlo ed andare a vincere.


Max Biaggi è stato per tutta la gara nel gruppetto dei primi restituendo senza problemi le entrate degli scatenati inglesi. Alla fine il "Corsaro" è salito sul podio e mantiene un contatto stretto con il leader: solo quindici punti.


Si è rivisto Rea che dopo la doppietta di Assen era apparso opaco a Monza ed ora è in terza posizione nel mondiale.


Michel Fabrizio, vinticore di Gara 1partito non benissimo, ha provato a stare con i primi ma progressivamente ha perso posizioni, fino a concludere all'ottava.


HASLAM CERCA LA FUGA - Questa volta Michel Fabrizio non parte benissimo ed è Leon Haslam a guidare la corsa seguito da Rea, Biaggi, Fabrizio, Checa, Cructhlow, Camier e Corser. Jonathan Rea con una bella staccata supera Haslam  si porta in testa e dopo poco anche Biaggi sorpassa il pilota della Suzuki.


Cal Cructhlow,
poleman, arriva dal gruppo e prima supera Checa poi anche Fabrizio che accusa un cedimento che lo fa scendere in sesta posizione alle spalle dello spagnolo. Haga è in dodicesima posizione.


A circa metà gara comincia una splendida battaglia tra Rea, Haslam e Biaggi ai quali si accoda anche Crutchlow. Quinto è Checa: ci sono cinque moto diverse nelle prime cinque posizioni.


E' stato un continuo tentativo di sorpasso tra i quattro e qui si è visto un Max Biaggi decisamente battagliero. A due terzi di gara comincia una lenta ma decisa rincorsa di Carlos Checa sui primi che guadagna due-tre decimi a giro; purtroppo non sarà sufficiente per il ricongiungimento. E', invece, costretto al ritiro Leon Camier, consentendo ad Haga di salire in decima posizione.


Fabrizio continua a perdere posizioni mentre davanti Haslam prova in tutti i modi a passare Rea e alla fine ci riesce a due giri dal termine. Max Biaggi con il suo stile tipico è insieme ai due inglesi ma li lascia sfogare, pronto ad approfittare di un loro passo falso, che purtroppo per lui non arriva così sul finale deve accontentarsi del terzo gradino del podio.


LA CLASSIFICA DI GARA 2

1. Leon Haslam?(Team Suzuki Alstare)?39'52.870

2. Jonathan Rea?(HANNspree Ten Kate Honda)?39'53.392

3. Max Biaggi (Aprilia Alitalia Racing)?39'53.471

4. Cal Crutchlow?(Yamaha Sterilgarda Team)?39'53.861

5. Carlos Checa?(Ducati Althea Racing)?39'54.349

6. James Toseland?(Yamaha Sterilgarda Team)?40'06.194

7. Troy Corser?(BMW Motorrad Motorsport)?40'06.610

8. Michel Fabrizio (Ducati Xerox Team)?40'07.120

9. Jakub Smrz?(Ducati Team PATA B&G Racing)?40'08.060

10. Noriyuki Haga?(Ducati Xerox Team)?40'09.660

11. Ruben Xaus?(BMW Motorrad Motorsport)?40'13.971

12. Luca Scassa (Ducati Supersonic Racing Team)?40'15.540

13. Shane Byrne?(Ducati Althea Racing)?40'17.376

14. Tom Sykes?(Kawasaki Racing Team)?40'24.171

15. Sylvain Guintoli?(Team Suzuki Alstare)?40'24.706

16. Chris Vermeulen?(Kawasaki Racing Team)?40'26.580

17. Max Neukirchner?(HANNspree Ten Kate Honda)?40'28.073

18. Broc Parkes?(ECHO CRS Honda)?40'48.799

19. Roger Lee Hayden?(Kawasaki Team Pedercini)?40'48.944

20. Matteo Baiocco (Kawasaki Team Pedercini)?41'01.351

RT. Leon Camier?(Aprilia Alitalia Racing)?28'37.982

RT. Sheridan Morais?(Aprilia EmTek Racing)?16'47.752


Classifica campionato (dopo 6 gare di 13): 1. Haslam 222; 2. Biaggi 207; 3. Rea 141; 4. Checa 141; 5. Toseland 125; 6. Haga 106; 7. Corser 105; 8. Fabrizio 95; 9. Crutchlow 86; 10. Camier 82

Classifica costruttori: 1. Suzuki 222; 2. Aprilia 213; 3. Ducati 185; 4. Honda 150; 5. Yamaha 135; 6. BMW 108; 7. Kawasaki 39

 

{loadposition adsense}


Articoli che potrebbero interessarti